di FRANCESCO CHIGNOLA

Soggiorno di una casa milanese, tardo pomeriggio. Chiacchiere, bicchieri di vino, le finestre aperte sui cortili, la stanza si riempie di gente. Alcuni di loro si siedono sul divano, e cominciano a suonare. Sembra la descrizione di un aperitivo tra amici: se non fosse che i musicisti sono i Casino Royale, storica band milanese formatasi nel 1987. E che il tutto è online, ed è il "pilota" di un nuovo progetto web tutto dedicato alla musica: Pronti al peggio.

Ospitato sulle pagine del portale musicale Vitaminic, Pronti al peggio è un progetto ideato e realizzato dal giornalista musicale e blogger Andrea Girolami, con il supporto tecnico del duo di videomaker Iragazzidellaprateria, ed è un nuovo modo di concepire la diffusione e la condivisione della "buona musica italiana" sulla rete. Perché se è vero che nel web la presenza della musica indipendente non manca, sono davvero rari i progetti video prodotti con cura e destinati appositamente al web. Senza dimenticare la passione, sincera, per la musica: come recita il sito, "le migliori idee che girano nella rete frullate e rimescolate per chi queste cose le ama fino al midollo".

Il modello sembra essere quello dei Concerts à Emporter del sito francese La Blogoteque, che propone da tempo live inediti registrati da note band internazionali a Parigi, ma in scenari del tutto inusuali (come gli Arcade Fire che suonano in ascensore). Non resta che da togliere Parigi, mettere Milano, e vedere quali nomi riusciranno ad essere coinvolti nell'operazione. Nel frattempo, Pronti al peggio promette altre rubriche: interviste armate di iPod, i microdocumentari "Fossifigo", la musica indie vista dalla prospettiva di "mamma Fiorella", e molto altro. Senza dimenticare il Web 2.0: le foto dell'evento sono su Flickr.

Ecco uno dei video dell'esibizione dei Casino Royale, che qui eseguono proprio la canzone che dà il nome al progetto. Appunto, Pronti al peggio. E voi, siete pronti?