di David Saltuari

A darne per primo la notizia è stato il Wall Street Journal: Skype, il celebre software che permette di telefonare via Internet (pagando solo la connesione), sarà disponibile da domani per iPhone e da maggio per Blackberry. L'annuncio dovrebbe partire direttamente da eBay, che di fatto possiede e gestisce il software gratuito. La notizia potrebbe essere quasi rivoluzionaria se non fosse che l'uso del software è limitato alle connessioni wi-fi e non può essere usato con il traffico dati 3g. Insomma, si potrà usare Skype solo a metà, ma si tratta di un passo deciso verso potenziali sviluppi futuri. Ma partiamo dall'inizio, per chiarire anche a chi non ha troppa familiarità con le telefonate via Internet.  

Skype è il software che sta rivoluzionando il mondo della telefonia. In pratica trasforma la voce in traffico digitale e permette a due persone che lo usano di parlarsi facendo a meno del telefono. Parlarsi anziché chattare, usando un servizio di chat. Un servizio che ormai viene offerto da diverse piattaforme di instant messaging. La vera peculiarità di Skype è la possibilità di effettuare anche telefonate a numeri fissi o cellulari dal computer. Il traffico avviene, fino dove possibile, attraverso Internet (pagando solo la connessione) e per il resto si allaccia alla rete telefonica di chi riceve la chiamata. Chi ne è più spaventato sono le compagnie telefoniche che, in un certo senso, si vedono bypassate.

Diffusissimo sui computer portatili e fissi, fino ad oggi il suo limite era la scarsa diffusione nel mondo della telefonia mobile. Ma con i cellulari che sono sempre più in grado di gestire ed elaborare dati esattamente come un portatile, che sono in grado di navigare in Internet come un computer normale, la conquista di questo mondo da parte di Skype era solo una questione di opportunità e tempistica. Skype era già disponibile per molti cellulari (senza nessuna limitazione va detto), ma la conquista dell'iPhone ora e del Blackberrry a maggio segna l'arrivo sui due più usati smartphone e può preludere ad un uso "massiccio" del software.

E ora, con l'annuncio della disponibilità di Skype per i due più importanti Smartphone è iniziata la scalata. Certo, come si diceva, per ora Skype  è limitato alla rete wi-fi. In pratica lo si può fare fare solo appoggiandosi ad una connessione esterna e non utilizzando la connessione usata dall'iPhone per collegarsi ad Internet. Un accrocchio che toglie l'utilità più grande di Skype (poter telefonare dove e quando si vuole al costo della connessione a Internet), ma che rappresenta un primo passo importante nella telefonia mobile che porterà sicuramente a sviluppi futuri.