di Francesco Chignola

Come riescano dopo così tanti anni i film tratti da J.K. Rowling a creare ancora una tale aspettativa, è davvero un mistero. Oppure no: dopotutto, la saga cinematografica del maghetto inglese ha mantenuto nei suoi cinque capitoli un livello più che decoroso e i cinque film hanno guadagnato l'impressionante cifra di 4,47 miliardi di dollari.

Oggi 15 luglio esce in Italia e nel resto del mondo Harry Potter e il principe mezzosangue, il sesto film della saga, che anticipa il gran finale che uscirà in due parti tra il 2010 e il 2011. E per avere un'idea di quanto sia spasmodica l'attesa anche nel nostro paese basta dare una sbirciata nella rete, tra i siti ufficiali e i social network dove le avventure di Harry, Hermione, Ron e compagnia bella sono diventati, ancora una volta, l'argomento del momento.

Sui principali siti italiani dedicati a Potter campeggiava fino a ieri un conto alla rovescia, iniziato chissà quanti mesi fa. Su DiagonAlley c'è un forum con una sezione interamente dedicata al Pincipe Mezzosangue, dove i fan si scambiano le prime notizie e indiscrezioni scivolate dalle anteprime e giocano con i sondaggi esprimendo la loro opinione, per esempio, sull'assenza di un personaggio nel film. Ovviamente si tratta di fan "duri e puri" dei libri, e ogni modifica rispetto all'originale viene accolta con polemiche. Ma la grande maggioranza degli utenti si dice molto contenta dell'arrivo della pellicola nelle sale.

Anche il sito Lumos.it festeggia l'arrivo del film Harry Potter e il principe mezzosangue a modo suo. La sezione del forum dedicata ai film si chiama Il paiolo magico, e al suo interno c'è un thread dedicato specificatamente al sesto film della serie. Ma non soltanto i siti dei fan aspettano l'arrivo del film, che è attesissimo anche sui social network. Basta vedere il ritmo forsennato in cui Harry è nominato su Twitter oppure attraverso Google Trends quanto è salita negli ultimi giorni la richiesta di informazioni su Potter & Co.

Non mancano i gruppi e le "pagine" di Facebook dedicati all'arrivo del film, ognuno con il suo stile. Già si contano a fatica, tra insiemi popolati (dall'apparenza più ufficiale o più informale) e raggruppamenti più ridotti dai nomi suggestivi: "Noi facciamo il countdown", "Quelli ke aspettano Harry Potter" (rigorosamente con la "k"), "Quelli che asp il 15 luglio", e via dicendo. E probabilmente quelle che al momento sono poche centinaia di fan del film si moltiplicheranno nelle prossime ore.