di Nicola Bruno

Dimenticate Susan Boyle e la sua parabola ascendente da "bruttina stagionata" di un reality-show a personaggio di culto su YouTube. Il video virale dell'anno è un altro, secondo la webzine francese Slate: la marcia nuziale a passo dance di Jill e Kevin (), giovane coppia del Minnessota,

A meno di un mese dal lancio, il filmato è stato visualizzato circa trenta milioni di volte. Certo, resta ancora lontano il traguardo dei 180 milioni di visite totalizzate da Susan Boyle.

Ma se si considera che Boyle non è poi un personaggio così "amatoriale" (è pur sempre stata lanciata da Britain's Got Talent, uno dei più seguiti show televisivi inglesi), mentre gli sposi del Minnessota hanno davvero realizzato tutto in casa, forse bisogna dar ragione a Slate.





Jill e Kevin hanno spiegato a Msnbc che l'idea è nata in modo del tutto spontaneo: "E' stata la prima cosa che abbiamo deciso quando abbiamo iniziato a pensare al nostro matrimonio". Naturalmente la rete pullula di malpensanti e c'è già chi parla di operazione costruita a tavolino: il che non fa altro che accrescere la popolarità del video. Complici anche le video-parodie che, come era facile immaginare, sono subito arrivate su YouTube.





A ringraziare per il successo del video è anche la Sony, casa produttrice della colonna sonora. Si tratta di Forever, singolo del 2008 di Chris Brown che dopo l'exploit su YouTube è balzato al 4 posto nella classifica delle tracce più scaricate su iTunes e al terzo posto su Amazon. E questo torna utile anche a YouTube per dimostrare alle major che non conviene affatto criminalizzare la condivisione di videoclip sul portale. Meglio sfruttarla a proprio vantaggio.