di Floriana Ferrando

La salvaguardia dell’ambiente diventa gioco. Catapultato all’interno di una realtà virtuale costruita sulla scia di situazioni reali, il giocatore deve salvare il Pianeta. Le armi a disposizione? Impegno e senso civico. Da questo spunto prende avvio Switch, nuovo videogioco online in cui si chiede agli utenti di affrontare una New York in pieno blackout energetico.

Switch si ispira ad altri eco-game di successo, come Energyville, dove bisogna creare fonti di energia per costruire un futuro sostenibile per la città, ed Electrocity. Le possibilità sono fra le più varie: eliminare l’utilizzo dell’aria condizionata, sfruttare la marea, puntare sul nucleare.

Con Global Warming Interactive scopriamo i fattori che influiscono sul clima e sul surriscaldamento globale. Mentre in Climate Challenge della Bbc si vestono i panni del Presidente d’Europa compiendo le giuste scelte per ridurre le emissioni di CO2 ed assicurare acqua, cibo, elettricità al paese senza perdere consensi elettorali. Un gioco di strategia insomma.

Gli animalisti puntino su Mission: Migration, dove i nostri consumi condizionano i flussi migratori, Harpooned ambientato in Antartide nelle vesti di uno scienziato giapponese impegnato in alcune ricerche sulle balene, Operation: Resilient Planet.

In tema di rifiuti possiamo invece prendere il posto di un commissario dei servizi igienico-sanitari in Garbage Glut (), o seguire i consigli di SimEP dove il Cittadino EP deve conservare e custodire l’ambiente in cui vive.

Clicca qui per le immagini dei videogiochi ecologici