di Paolo Nizza

Luis Bunuel lo aveva già immaginato più di 40 anni fa. In Bella di giorno , Catherine Deneuve è Severine, la rispettabile moglie di un medico parigino che dalle 14 alle 17 si prostituisce in una casa di appuntamenti. Un personaggio entrato di prepotenza nell’immaginario cinematografico tanto da meritarsi un sequel, Belle Toujours - Bella sempre , in cui rivediamo Severine, alle prese con quella misteriosa scatolina, di proprietà di un cliente orientale, che, tanto piacere le aveva procurato 38 anni prima.

Tuttavia di donne dalla doppia vita, la storia del cinema è piena. Basta pensare a Maitresse in cui Arianne è una madre amorosa e al tempo stesso un’inflessibile dominatrice per masochisti con tanto di Dungeon attrezzatissimo. Persino Penelope Cruz nel recentsissimo Gli Abbracci spezzati per arrotondare lo stipendio di segretaria, pratica talvolta il mestiere più antico del mondo.
Solo che come spesso e volentieri accade la realtà supera la fantasia anche quella dei registi più immaginifici.
Così domenica 15 novembre, alle 6 del mattino, Belle de Jour , la sexy blogge r che ha sedotto la rete ha svelato ai tanti ammiratori  la sua identità.
Dietro quel voluttuoso pseudonimo, dietro quei racconti pieni di sesso, eros e malizia, si celava Brooke Magnanti , 34 anni affermata, ricercatrice oncologica a Bristol.

Ma le sorprese non finiscono qui. Prima di trasformarsi in una maestra virtuale di eros e desiderio, Belle ha esercitato davvero la professione di Escort.
Laureanda di giorno, accompagnatrice di notte, la Magnanti ha iniziato a prostituirsi per noia e ha proseguito per mantenersi gli studi. 300 sterline a sera per un giro di clienti intorno al centinaio.
Una volta ottenuto il posto al Bristol Initiative for research of Child Health , la giovane scienziata ha scelto di smettere e di raccontare su un blog le proprie esperienze di sesso a pagamento.
Dal 2003 il suo sito si è trasformato in un fenomeno di costume da cui sono nati alcuni libri e una serie tv Diario di una squillo per bene trasmessa da Sky.

Data la crudezza del linguaggio usato e lo stile diretto, qualche critico letterario addirittura sosteneva che dietro quell'esperta di faccende sessuali, si celasse un uomo. Niente di più sbagliato. Belle è venuta allo scoperto una domenica di novembre.
Sul suo Blog, l’etera del web ha detto basta all'anonimato e si è spogliata dell’ultimo velo con questa ammissione: " Belle sara sempre parte di me." Per congedarsi da tutti ha chiuso l'ultimo post la parola Love , perché in fondo Brooke ha saputo coniugare il verbo amare molte volte in altrettante forme.
Insomma una vicenda che sembra un film.
D’altronde Shakespeare insegna: “Ci sono più cose in cielo e in terra, Orazio, di quante ne sogni la tua filosofia.”


Il trailer di Bella di giorno , il film a cui si è ispirata Brooke Magnanti per il suo blog


  Il trailer della serie tv Diario di una squillo perbene