Pensate a uno sterminato museo aperto alle opere di tutti quanti, esperti e principianti, con gallerie colme di fotografie, illustrazioni, fumetti, dipinti e, perché no, anche brevi filmati d’animazione. Ecco, a grandi linee è a quest’immagine che si avvicina Deviant Art, celebre community di artisti nata nel 2000 negli Stati Uniti e che vanta oggi, a quasi dieci anni dalla sua creazione, oltre undici milioni di utenti in ogni parte del mondo. Ognuno di questi iscritti (ci sono sia utenze gratuite che a pagamento, con vantaggi correlati) è libero di caricare sulla propria pagina le proprie creazioni senza limiti quantitativi, rispettando un numero ristretto di regole, e di renderle visitabili a chiunque navighi in Rete.

Ma il concetto di museo risulta limitante, perché dà l’idea di un luogo statico, in cui visitatori e artisti non interagiscono tra di loro. Al contrario di altri siti come ad esempio Flickr, Deviant Art è invece in primo luogo, come già abbiamo accennato, una community. Gli utenti, quindi, sono incitati a discutere, darsi pareri, esprimere commenti e pure ad avviare collaborazioni artistiche. Ogni iscritto - definito “deviante” – ha la possibilità di esprimere il prorio favore per le creazioni altrui e di crearsi una galleria di opere preferite, così da condividerle con i propri visitatori.

Il numero di opere caricate e il traffico generato da Deviant Art hanno raggiunto cifre davvero notevoli (oltre 100.000 upload al giorno), il che porta ovviamente a trovarsi sommersi da un vero e proprio flusso di creatività, con il rischio di smarrirsi. Le opere di una certa qualità, infatti, sono solo una piccola parte, mentre la gran parte degli upload rimane comunque mediocre (il che però è un aspetto della natura open del progetto). Tuttavia, in mezzo a una tale sovrabbondanza, non è infrequente trovare delle vere e proprie perle. Non parliamo solo delle pagine di veri e propri professionisti dell’illustrazione o della fotografia, ma anche di talenti in erba nati e cresciuti su DA, e diventati alle volte delle autentiche stelline dell’arte in Rete.

Ecco alcuni suggerimenti nella nostra fotogallery