Il rock inglese continua a sfornare gruppi più o meno validi che soltanto il tempo ci dirà se saranno dimenticati in fretta oppure ricordati e osannati dai fans di tutto il mondo. Gli Editors sono uno degli ultimi prodotti musicali che la vecchia Inghilterra ha dato alla luce, composti da quattro ragazzotti poco sopra i vent'anni che rispondono ai nomi di Tom Smith (voce e chitarra), Chris Urbanowicz (chitarra), Ed Lay (batteria) e Russel Leetch (basso).

La notizia non sta nella loro indiscussa bravura o meno, ma nel fatto che per promuovere il loro ultimo album "This Light And On This Evening" la giovane band inglese ha utilizzato un media alquanto originale: Google Street View. Il sistema ideato è alquanto ingegnoso. In pratica è stata creata una versione modificata di Google Street View che consente di ascoltare le tracce dell'album nei luoghi di Londra dove il gruppo ha trovato l'ispirazione.

Il sito appositamente creato è perfettamente navigabile come il normale Google Street View, ma a differenza di questi in prossimità dei 9 luoghi scelti come locations dei brani musicali, apparirà una freccia di color rosso. Cliccando su di essa sarete immersi in una veduta panoramica a 360° dello stage all'aria aperta e ascolterete il relativo pezzo musicale. Per non farvi perdere per le strade di Londra avrete a disposizione una specie di radar che vi guiderà al punto di attenzione più vicino.

E allora buona navigazione e buon ascolto.