Guarda anche
La fotogallery di Star Trek online
Star Trek: Montecatini ultima frontiera

Di Emanuela Di Pasqua

Per il suo debutto online, i fan hanno dovuto aspettare 46 anni, trenta stagioni televisive, undici film e una cinquantina di videogame. Ma è finalmente arrivato il momento di Star Trek Online, il massive-multiplayer, sviluppato da Cryptic Studios, pubblicato da Atari e distribuito da Nemco Bandai.

Il sito del gioco, che catapulta i giocatori in un fantascientifico anno 2409 , ha già fatto registrare una corsa all’account. E le prime opinioni sono per lo più favorevoli. “Cosa c’è di meglio come gioco di ruolo di Star Trek?”, si chiede Anthony Pascale, creatore di TrekMovie.com: "Un Universo ricco di pianeti, di suoni e di suggestioni che nel cyberspazio ha una resa decisamente fantastica.

Secondo Bill Williams, del sito TrekWeb.com, “il gioco è decisamente fedele al marchio e truly immersive (pienamente avvolgente)”.
Tutto è all’insegna della libertà e della personalizzazione, per quanto riguarda il proprio personaggio, l'equipaggio e l'astronave stessa. Il giocatore può infatti disporre di centinaia di tratti somatici, una grande varietà di divise. E mentre è impegnato nella crescita della sua creatura può scegliere anche le caratteristiche dell'Ufficiale di Bordo, scelto tra i tre immediatamente disponibili e divisi per specializzazione: Ingegnere, Tattico o Scienziato.

“Ci sarà la possibilità di muoversi in qualunque direzione si desideri, a prescindere dalla storia narrata dal gioco. Grazie al sistema Genesis, il gioco genererà infatti nuove stelle, pianeti e missioni dinamiche, si potrà esplorare il cosmo da soli o in compagnia di altri amici, rispondendo magari a una chiamata di aiuto, o semplicemente ingaggiando battaglia con navi nemiche presso qualche pianeta sconosciuto”, sottolinea GamesNation.

A contribuire al tam tam mediatico della trasposizione online della serie fantascientifica che ebbe inizio nel lontano 1966 (anno degli umani e non data astrale) arriva un’iniziativa insolita: per chi si trovasse a passare per il Millenium Bridge di Londra, il giorno di San Valentino, è utile ricordare di vestirsi come un personaggio di Star Trek. Sul ponte ci saranno infatti i giudici del Guinness World Record, chiamati a registrare il tentativo di record annunciato da Namco Bandai di radunare la più grande folla vestita da Star Trek di tutta la storia. Tra i partecipanti i più convincenti vinceranno ricchi premi, tra cui una versione digitale dell’ultimo film e un’iscrizione eterna al gioco. Oltre a una chance di entrare a far parte di una storia meravigliosa.