di Marco Agustoni

Guarda la fotogallery di Aliens vs Predator

Chi è più forte, il micidiale Predator protagonista dell'omonimo film di fantascienza con Arnold Schwarzenegger o gli spietati mostri che terrorizzano astronauti nella serie Alien? E non dimentichiamoci gli eroici marine spaziali, a prima vista destinati a fare da carne da macello, ma superiori nell'organizzazione nell'efficenza... A breve, il dilemma sarà dipanato una volte per tutte, con l'uscita nei negozi di videogiochi di Aliens vs Predator, prevista per il 19 febbraio su PC, Playstation 3 e X-Box.

Nel First-Person Shooter horror sarà possibile vestire i panni (anche se nel caso degli alieni sarebbe più adatto dire “le corazze”) sia del marine spaziale che del Predator o dell'Alien, in tre campagne single player distinte ma legate tra loro. Non mancherà poi, ovviamente, la possibilità di far scannare umani, umanoidi e alieni tra loro nella modalità multiplayer, requisito ormai fondamentale di qualsiasi sparatutto che si rispetti. Il gioco sarà inoltre disponibile, oltre che nella versione standard, in un'edizione Hunter in cui saranno incluse mappe aggiuntive per il multiplayer più altri gadget.

Presterà “volto” e voce al videogioco uno degli indimenticati protagonisti di Aliens – Scontro finale, ovvero Lance Henriksen, che nel film interpretava l'androide Bishop e in AvP rivestirà il ruolo del suo discendente Karl Bishop Weyland, fondatore della corporation Weyland-Yutani. Nel gioco, sull'inospitale pianeta BG-386, una spedizione archeologica scopre una piramide misteriosa, appartenente a un'antica civiltà. La razza aliena responsabile di questa costruzione viene però a sapere della profanazione dell'edificio e accorre sul posto per preservare il segreto. Nel contempo, però, la piramide si rivela infestata da mostruosi esseri assetati di sangue: ed ecco così che umani, Predator e alieni si ritrovano tutti quanti riuniti nello stesso posto, pronti a combattere fino alla morte.

Non è però la prima volta che alieni e Predator si incontrano faccia a faccia: il primo crossover tra le due serie horror-fantascientifiche avviene in una serie di fumetti, da cui prendono spunto diversi videogiochi, fino alla realizzazione di una vera e propria pellicola cinematografica, diretta da Paul W.S Anderson e uscita nelle sale nel 2004, a cui è poi seguito nel 2007 AvP: Requiem, diretto da Colin e Greg Strause. E siamo piuttosto sicuri che alieni, predatori e umani incroceranno di nuovo i propri cammini anche in futuro...