di Camilla Sernagiotto

Sta sparendo da YouTube il tormentone dell’ultima stagione, quello che si è aggiudicato proprio il titolo di "Internet Meme", cioè di tendenza web del momento.

Chi navigando non si è mai imbattuto in un video in cui Hitler si infuria perchè nell'iPod Touch non c'è la videocamera, perchè Susan Boyle non ha vinto 'Britain's Got Talent' o perchè Valerio Scanu è arrivato primo al Festival di Sanremo?
Per chi non ne avesse mai visto uno, l’occasione sta per sfumare, visto che è incominciato il countdown per rimuovere ogni spezzone della pellicola più parodiata dell’ultimo periodo.

A richiederlo è stata la Constantin Film, produttore e distributore de La caduta - Gli ultimi giorni di Hitler, la pellicola i cui frammenti sono stati “vittime” delle reinterpretazioni ironiche che da un anno a questa parte spopolano sul web.

Uscito nel 2004 e diretto da Oliver Hirschbiegel, il film racconta gli ultimi giorni di Adolf Hitler, interpretato magistralmente da Bruno Ganz, e ha letteralmente conquistato la rete grazie alle tantissime scimmiottature create dagli internauti con un semplice inserimento di sottotitoli.

La scena presa più di mira è quella in cui il Führer urla contro i suoi generali nel bunker ed è stata riutilizzata per colpire prodotti tecnologici, eventi mediatici e non solo: da Hitler che impazzisce perché Twitter e Windows Vista non funzionano alle sue reazioni nei confronti dell’assegnazione del premio nobel per la pace a Obama o alla scoperta dell’inesistenza di Babbo Natale, Bruno Ganz, calato nella divisa più odiata del mondo, se la prende con qualunque cosa, perfino con il film Dragon Ball Evolution, con la Wii o addirittura con il vulcano islandese.

Tra le parodie più viste, quella del Führer imbestialito per il nuovo record mondiale dei 100 metri stabilito dal giamaicano Usain Bolt, che ha registrato oltre un milione di visualizzazioni nel giro di pochi mesi.

Nel 2008 lo spezzone è perfino finito in tribunale, con l’accusa ai danni di un senese di averlo utilizzato per diffamare i responsabili della contrada dell'Oca.

Tutti i filmati dovranno essere cancellati dal sito di video-sharing, in quanto si tratta di violazione del copyright, tuttavia sono ancora molti quelli rimasti, a cui se ne stanno aggiungendo di nuovi, tra cui il più significativo: Hitler fuori di sé  proprio per la cancellazione delle sue parodie dalla rete.


GUARDA IL VIDEO DI HITLER ARRABBIATO PER LA CANCELLAZIONE DELLE PARODIE