di Gabriele De Palma

Doctor Who, personaggio culto della serie tv più longeva di sempre (700 episodi), è pronto per materializzare il proprio Tardis nel mondo digitale. A quarantasette anni dal suo esordio sulla Bbc, l'eroe proveniente da Gallifrey, che si sposta per lo spazio-tempo a bordo della macchina dall'aspetto esteriore di una vecchia cabina telefonica inglese, farà il proprio esordio in versione videogioco per Pc e Mac a partire dal prossimo 5 giugno. Ieri però è stato svelato qualcosa di più sul primo dei quattro episodi che saranno rilasciati entro fine 2010. A cominciare dal titolo, The city of Dalek (i Dalek sono i nemici storici del dottore) e dall'ambientazione: una Londra in rovina nell'anno 1963.

Il trailer ufficiale svela in parte la narrazione del primo episodio e soprattutto le terribili voci dei Dalek (interpretati da Nicholas Briggs), il plot è semplice, la missione ambiziosa e quasi impossibile: salvare il pianeta Terra aiutando l'ultimo essere umano superstite alla devastazione di mostri, la bionda Amy (personaggio interpretabile in alternativa al Doctor). Tutti e quattro gli episodi in lavorazione sono sviluppati da due realtà storiche del gaming britannico, Sumo Digital e Revolution Software, e vi ha contribuito una delle firme più celebri dei videogiochi, quel Charles Cecil, già autore di altre saghe popolari come Broken Sword.

Tutti gli episodi di Doctor Who: The Adventure Game saranno scaricabili gratuitamente, gentile restituzione dei contributi pubblici di cui beneficia la Bbc, che punta molto sull'integrazione di serie tv e videogioco. Le trame dei due formati avranno più di un punto di contatto nei prossimi mesi. Le puntate televisive sono un cult per più di una generazione nel Regno Unito (la sigla è stata tra l’altro ripresa anche esplicitamente dai Pink Floyd in One of These Days e hanno seguaci anche in Italia dove il Dottore è stato trasmesso negli anni '80 sulla Rai e dal 2005 su Jimmy.

Iniziata nel 1963 e proseguita ininterrottamente fino al 1989 è stata ripresa nel 2005 e, nonostante sceneggiatura e personaggi non abbiano mai subito stravolgimenti né particolari restyling, continua a mietere successi e a contare su un pubblico super affezionato. Che ora sta scaldando le dita in attesa finalmente di impersonare il proprio eroe.

Guarda il trailer