di Marco Agustoni

Guarda la fotogallery di ModNation Racers

La United Front Games esordisce il 19 maggio sul mercato videoludico con ModNation Racers, prodotto per Playstation 3 e PSP che, a livello di gioco, si presenta come un classico videogame di corse, in cui i giocatori si sfidano tra loro in varie piste e secondo diverse modalità di gioco (sfide singole, in split screen, in multiplayer online o career mode), ostacolandosi con mezzi più o meno convenzionali. Oltre che nell’immediatezza di gioco, però, il punto forte di ModNation risiede nelle possibilità sconfinate di customizzazione: dai personaggi alle auto, passando soprattutto per le piste, tutto è personalizzabile in maniera incredibilmente semplice.

MNP si ispira alla moda degli urban vinyl toys ,  i pupazzi di vinile bianchi che ognuno può decorare a proprio piacimento, e si basa sulla filosofia del Play, Create, Share, ovvero “gioca, crea, condividi”. Il Play lo abbiamo già visto ed eccoci così al Create: ognuno è infatti libero di modificare con un editor immediato ma molto efficace il proprio personaggio e l’auto utilizzata, ma ciò che più stupisce è la semplicità con cui si può agire in maniera dettagliatissima sulle piste di gioco, cambiando scenari, aggiungendo particolari paesaggistici e creando tracciati come se si stesse disegnando a mano libera su un foglio di carta. L’idea è questa: il modo migliore per creare un percorso è riprodurlo guidando. Definiti i particolari del territorio su cui si vuole agire, ecco che ci si potrà viaggiare dentro, creando in scia la pista, che potrà essere poi riveduta e arricchita infinite volte.

Manca soltanto lo Share. Tutte le creazioni degli utenti potranno infatti essere uploadate e condivise con gli altri giocatori di ModNation Racers, che a loro volta commenteranno e daranno un voto alle piste, alle auto e ai personaggi customizzati. Le mod migliori saranno messe in risalto all’interno della community di MNR, dando così la possibilità ai giocatori di mettersi in luce non solo grazie alle proprie abilità di guida, ma anche per le proprie doti creative. E se si amano i giochi di corse, il divertimento è potenzialmente infinito.