di Simone D’Ambrosio

Scolar Visari è l’uomo della provvidenza per gli Helghan, un nuovo leader in grado di mettere fine alle guerre intestine e ricostruire l'esercito della sua nazione per poter attaccare il vicino pianeta Vekta, avamposto coloniale dell'esercito terrestre ISA (Interplanetary Strategic Alliance).
Inizia così il primo episodio di una delle più fortunate saghe di videogame guerrafondai, Killzone, lo “sparatutto in prima persona” che fa appunto immedesimare il giocatore nel ruolo di un soldato dell’esercito ISA. Prima missione salvare il proprio pianeta dalle truppe degli Helghast, uomini che durante il periodo di colonizzazione universale lanciato dalla Terra decisero di stabilirsi sul pianeta Helghan, nonostante le anomalie atmosferiche che provocarono strane deformità già nelle seconde generazioni.
 
Dopo lo speciale Killzone: Liberation per Playstation Portatile e il sequel Killzone 2 per PS3, Guerrilla Games e Sony annunciano ufficialmente il terzo episodio.
Come promesso in marzo da Jack Tretton, amministratore delegato di Sony America, nella nuova puntata si riprenderà esattamente da dove ci si era lasciati
. Morto il leader Visari, scoppia la rivoluzione su Helghan: impossibilitate a tornare a casa, le truppe ISA sono allora costrette a fuggire per le nuove location del pianeta, nel tentativo di salvare la pelle.

Chi lamentava l’assenza delle tre dimensioni già nel primo sequel, potrà godersi a breve una tridimensionalità stereoscopica. Tra le altre novità che già fanno discutere gli appassionati in rete, si segnala un notevole ampliamento dei livelli che porteranno i giocatori a esplorare meandri del pianeta Helghan finora mai visti. Immancabile anche un sostanziale potenziamento della fornitura bellica: gli appassionati di questo scontro galattico potranno infatti divertirsi con “nuovi giocattolini” come armi portatili di distruzione di massa e l’introduzione di jetpack, che consentiranno sensazionali combattimenti aerei. Tutti miglioramenti che hanno tenuto conto delle forti critiche mosse dalla rete alla scarsa varietà di gioco di Killzone 2, tanto che anche i più scettici sembrano essersi addolciti dopo le prime dimostrazioni della terza puntata.    
In attesa di poter mettere mano al controller, sul web si rincorrono le prime foto e addirittura alcune immagini di gameplay, evidentemente sottratte a qualche presentazione e facilmente rinvenibili su YouTube .
 Ulteriori anticipazioni si attendono all’ormai prossima E3, la fiera di intrattenimento elettronico che si terrà dal 15 al 17 giugno a Los Angeles.