Sfoglia l'album di Lady Gaga
Scopri tutto su Britney Spears

di Angela Vitaliano

C’è chi si accontenta di essere re per una notte e chi invece ama tanto essere regina, soprattutto dei social network, da non voler lasciare nessun trono occupato da altri. E se non ci sono stati problemi a battere addirittura il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, a lungo campione di seguaci su Facebook, ancor meno ne ha incontrati, Lady Gaga, a spodestare dal trono di Twitter, Britney Spears altra stella del pop.

Il “regno” di Britney era stato breve, anzi brevissimo: solo poco più di tre mesi erano trascorsi, infatti, dal giorno in cui la cantante aveva detronizzato il bel Ashton Kutcher, re incontrastato del cinguettio per molto tempo. Kutcher, una delle prime celebrities a collezionare migliaia e migliaia di seguaci sul social network, grazie anche ai “tweet” dedicati all’affascinante moglie Demi Moore, aveva dovuto cedere il passo alla vulcanica Britney che sta provando a riacciuffare il successo, a lungo appannato dalle vicissitudini della sua vita personale.

L’avvicinamento in classifica fra le due era stato costante negli ultimi giorni, fino a far segnare il passaggio di scettro con quei 5.674.003 seguaci per Lady Gaga , contro il 5.670.352 della Spears.

Immediata la reazione di giubilo della vincitrice che in un video su You Tube, si è esibita con addosso una maglietta con il simbolo di Twitter e ha salutato i suoi fan dicendo “Salve mondo, qui è lady Gaga, la regina di Twitter”. Remota sembra la possibilità per la Spears di poter passare al contrattacco e riconquistare il suo primato, anche perché, al momento, la carriera di Lady Gaga attraversa un momento decisamente più favorevole. E, poi, Miss Germanotta ha dimostrato da subito di sapersi muovere meglio sui social media.

Rivolgendosi ancora ai suoi fans, con tanto di scettro in mano, Lady Gaga ha detto ancora nel video: “Volevo ringraziare tutti i miei ‘little monsters’ per aver fatto iniziare il mio regno di Twitter. Possa la vita regalarvi soffici pellicine quando scrivete i vostri tweet e possiate voi non avere mai il tunnel carpale”.

A contendere il trono della cantante potrebbe, però, potrebbe pensarci presto il giovane Justin Bieber che nell’ultimo periodo ha fatto segnare una crescita di circa 800mila seguaci al mese. Nonostante la maggiore popolarità di Lady Gaga, il giovane canadese sembra inarrestabile per la velocità con cui fa proseliti sulla sua pagina. Se Bieber mantiene questo ritmo di crescita nel giro di sei mesi potrebbe polverizzare il record di Lady Gaga e mandare in pensione Britney Spears e Ashton Kutcher.


Il messaggio inaugurale di Queen Lady Gaga su youtube