di Floriana Ferrando

Con una trama avvincente ambientata in un mondo fanta-genetico e una dura missione da portare a termine, si avvicina il debuto di Darkspore, il nuovo gioco sviluppato da Electronic Arts e Maxis atteso per l’inizio del prossimo anno.
Il videogame riprende la tecnologia adoperata dall'editor delle creature di Spore , il celebre titolo lanciato nel 2008. Non si tratta di un semplice sequel, ma di un gioco tutto nuovo. Gli ambienti vi potranno forse apparire familiari, ma cambiano totalmente le modalità di interazione.
La differenza sta nella natura stessa del gioco: se Spore era un simulatore di vita primordiale, Darkspore è un videogame di ruolo da gustarsi in modalità cooperativa (fino a un massimo di quattro giocatori), ma anche da soli in modalità single player.
La trama gira attorno all’ascesa dei Crogenitors, i padroni del DNA e della genetica che controllano l'evoluzione della vita nella galassia. Qualcosa va storto: viene creato un nuovo tipo di DNA che si rivela però instabile, tanto da dilagare e corrompere la galassia, generando così Darkspore. Il giocatore dovrà creare un esercito di eroi genetici per sconfiggere il nemico e portare a termine la missione.
“Ci siamo innamorati del mix possibile tra un esperimento genetico finito male, la ricombinazione del DNA e la modellazione fisica degli eroi”, spiegano alcuni membri del team che ha dato vita a Darkspore.
Dunque, non avrete a disposizione le solite armi tradizionali, ma creature organiche che rappresentano un vero e proprio esercito: “Al fine di sconfiggere la malefica mutazione Darkspore, i giocatori dovranno collezionare un arsenale di armi viventi e potenziarlo con decine di migliaia di diverse parti del corpo e armature collezionabili”. Avrete a disposizione il teletrasporto, il controllo della gravità, la possibilità di bandire i nemici in un'altra dimensione o di devastarli con una tempesta di meteore, per non parlare della possibilità di veri e propri combattimenti in arena.
Con la quasi totale libertà di azione, Darkspore promette battaglie frenetiche e controversi enigmi da risolvere, con la possibilità di personalizzare le vostre caratteristiche. Le modifiche non saranno più solo estetiche, ma andranno a influenzare direttamente la forza e le abilità del vostro personaggio, creando un eroe unico sia visivamente, sia nelle potenzialità. Insomma, vi troverete faccia a faccia con creature spaventose e riuscirete a spuntarla solo grazie alla vostra abilità.