di Marco Agustoni

Guarda la fotogallery di Fist of the North Star


Un videogioco come si deve su Ken di Hokuto, protagonista del celebre manga del maestro Tetsuo Hara, è una mancanza che i fan della serie avvertono da decenni. Ora, a cercare di colmare questa lacuna arriva l’uscita di Fist of the North Star – Ken’s Rage, disponibile per Xbox 360 e Playstation 3 a partire dal 5 novembre. Realizzato con la collaborazione diretta di Hara, il gioco si ispira in maniera esplicita alla serie originale di Ken il Guerriero, ripescandone i personaggi principali, la trama e le atmosfere post-apocalittiche e seguendo le gesta di Kenshiro nel suo viaggio per difendere l’umanità scampata a una tremenda catastrofe nucleare e per sconfiggere il suo avversario principale, il temibile Raoul.

In North Star, piuttosto semplice e intuitivo nella sua struttura di gioco, si devono affrontare orde intere di nemici utilizzando Ken o altri personaggi del manga come Shin o Rei, mettendo a segno micidiali mosse speciali che chi ha letto il fumetto o guardato l’anime di Kenshiro conosce bene. Ovviamente, con una gran profusione di sangue e budella. “La versione europea è molto più violenta di quella giapponese” assicura soddisfatto il producer Hisashi Koinuma, in Italia per presentare il videogioco, “In Giappone, all’inizio non volevano far uscire il gioco perché era troppo splatter, così abbiamo dovuto edulcorarlo”.

Per le vendite del gioco, i giapponesi di Koei Tecmo puntano molto sul pubblico italiano, dove il personaggio di Kenshiro è amatissimo, anche più che in madrepatria. E in effetti, siamo piuttosto sicuri che i nostri compatrioti accetteranno di buon grado la chiamata alle armi e accorreranno al fianco di Ken, il “nostro condottiero” che ha fatto compagnia a intere generazioni desiderose di imparare i devastanti colpi della scuola di Hokuto.