di Carola Frediani

Non c’è tempo da perdere: i caccia imperiali stanno assaltando la vostra città e ci siete solo voi che potete respingerli a colpi di laser, tra la cupola di una chiesa e le lenzuola stese sui tetti. Non è la fantasia un po’ patologica di un fan della saga du Guerre Stellari ma la realtà, seppur aumentata. Stiamo parlando infatti di una nuova applicazione per iPhone che permette di trasformare l’ambiente in cui ci si trova – e quindi il paesaggio circostante – nello scenario di una battaglia spaziale.

Star Wars Arcade: Falcon Gunner è un’app che utilizza la fotocamera del telefonino Apple (ma anche dell’iPod Touch di quarta generazione) in modo da trasformare quello che inquadra nello sfondo di una battaglia contro le pattuglie dell’Impero. Un classico “sparatutto” in soggettiva, dove però lo sfondo è quello reale che si vede dalla propria finestra, o mentre si sta seduti al tavolino di una piazza, o dall’alto di un grattacielo. Il programma, realizzato da THQ Wireless, coniuga in modo interessante l’immaginario fantascientifico e di culto di Guerre Stellari con le possibilità della realtà aumentata, cioè con quei software che sovrappongono al paesaggio esistente degli elementi virtuali.

Così decine di navicelle spaziali sbucheranno dai tetti della propria città e andranno abbattute con l’unica arma a propria disposizione: l’astronave Millennium Falcon, quella guidata con perizia da Ian Solo, l’intrepido contrabbandiere di Star Wars interpretato da Harrison Ford. Nel gioco comunque – che uscirà entro fine mese – sarà possibile utilizzare, oltre agli spazi circostanti, anche alcuni ambienti virtuali che ricostruiscono alcune famose scene della saga di George Lucas, a cominciare dalla battaglia contro la Morte nera, la temibile stazione dell’Impero Galattico, o da quella avvenuta sul pianeta Hoth.

Guarda il trailer del gioco



L’idea di combinare gli sparatutto con la realtà circostante non è nuova, come dimostra l’esistenza di applicazioni quali ARDefender, che permette di trasformare il proprio tavolo o pavimento in un campo di battaglia. E certamente la capacità dell’iPhone e degli smartphone più in generale di integrarsi con il mondo esterno sarà sempre più sfruttata dagli sviluppatori. Con il risultato probabile che i videogiocatori staranno sempre meno rintanati nel loro salotto. Ma la realtà aumentata sarà anche utilizzata sempre di più per ottenere informazioni, come guida turistica e Wikipedia istantanea del mondo fisico.