di Marco Agustoni

Sexy games: guarda la gallery delle protagoniste più hot dei videogiochi

Essere abbordati in un pub da una donna affascinante e passare la nottata con lei? Un vero e proprio sogno, direbbero tutti i maschietti. Oppure un incubo? A giudicare dalla trama di Catherine, videogioco action-adventure sviluppato dalla Atlus e in uscita (almeno in Giappone, per l'Europa si vedrà) il 17 febbraio, forse dovremmo propendere per la seconda ipotesi.

Queste le premesse del gioco per Xbox360 e Playstation 3: proprio mentre nel vicinato si sparge la voce di strani episodi di persone che cadono addormentate e non si risvegliano più, Vincent, il protagonista della vicenda, viene abbordato in un locale da una prosperosa ragazza di nome Catherine. Dopo essere stato con lei, però, il nostro Vinnie comincia a vivere incubi terrificanti e a perdere di vista il confine tra realtà e sogno.

Per salvarsi il nostro uomo non dovrà soltanto sopravvivere alle sue visioni notturne, ma anche scegliere tra la sensuale Catherine e la sua fidanzata, la quasi omonima Katherine, che appena prima di quella fatidica notte aveva cercato di convincere Vincent a sposarla. Orribili mostri, belle donne, avventura: gli ingredienti giusti ci sono tutti. Ma cosa c'è da imparare da un gioco come Catherine? Che alle volte a gettarsi tra curve troppo ardite si rischia di schiantarsi.