di Camilla Sernagiotto

Ormai non c’è più dubbio: Ashton Kutcher e Demi Moore sono la coppia di Star più addicted to Web!

Maniaci di Twitter, fan sfegatati di Facebook, appassionati di qualsiasi forma di Social Network e di comunicazione 2.0, i due attori si servono della rete in ogni modo.

E l’ultima buona causa di sfruttamento del Web è quella contro lo sfruttamento minorile: Demi e il suo maritino hanno promosso una campagna versus la prostituzione minorile, piaga che affligge tutto il mondo, Stati Uniti compresi, e per farlo stanno approfittando di Internet a 360°.

Innanzitutto con un sito appositamente creato, accompagnato da una pagina Facebook e da un canale YouTube in cui vengono postati i divertenti spot girati dalle Star hollywoodiane a favore di questa campagna di sensibilizzazione che va sotto il nome di “Real men don't buy girls” (i veri uomini non pagano le ragazzine).

Tra i V.I.P. che hanno preso parte al nobile progetto, spiccano i nomi di Sean Penn, Gerald Butler e Jamie Foxx, ma anche il gentil sesso ha dato il proprio contributo sfoggiando lo slogan “Le donne vip preferiscono i veri uomini”.

E dopo i riuscitissimi spot che vedono da un lato Sean Penn alle prese con ferro da stiro e toast e dall’altro Justin Timberlake con schiuma da barba e sega circolare, ora tocca agli uomini che farebbero imbestialire qualsiasi donna versando il latte direttamente nella scatola dei cereali ma che non si sognerebbero mai di pagare una ragazzina, parola di Bradley Cooper:



Non poteva certo mancare la clip del promotore: anche Ashton Kutcher è diventato protagonista di un divertente spot volto a sensibilizzare gli uomini sulla realtà dello sfruttamento.

“La gente deve sapere che questo è un problema vicino a noi”, ha dichiarato la Star prima di annusarsi i calzini: