di Camilla Sernagiotto

È inevitabile: non appena l’indice clicca sul tasto destro del mouse e il cursore va a finire sull’icona blu più famosa dello schermo, ecco che arriva il capo.

Nemmeno avesse un sensore collegato all’iconcina di Facebook!

Il galateo dell’ufficio non vede di buon occhio le visitine di ore e ore sul celebre Social Network, per non parlare di quando il Boss becca un dipendente in flagrante, intento a chattare amabilmente con le sue centinaia di amici.

Per risolvere questo problema ed evitare di incorrere in licenziamenti in tronco, è nato il sito a dir poco geniale HardlyWork.in: basta accedervi, cliccare sul tasto di Facebook (oppure optare per Twitter, se siete addicted to 140 caratteri) e vedere cosa succede…

Il sito trasforma le timeline dei Social Network in ultra professionali fogli Excel grazie ai quali si potrà fingere di lavorare sodo, mentre invece si sta curiosando nelle vite dei Friends e dei Followers.

Ma non è tutto: si può chattare, vedere le foto trascinando il cursore sul nome dell’amico, scrivere messaggi, accettare amicizie e fare tutto ciò che si fa normalmente aprendo Facebook o Twitter.

Con la differenza che si potrà finalmente aspirare al premio per il miglior dipendente dell’anno.

Sperando sia una coscienza pulita…