di Marco Agustoni

Lo dicono gli esperti e il Meteo lo conferma: l’estate è ancora lungi dal dichiarare la resa e i prossimi giorni di agosto saranno i più bollenti dell’anno. Se poi si è costretti a rimanere in città e non si può cercare refrigerio in spiaggia, la situazione si fa ancora più complicata. Ma è anche possibile scegliere di reagire e, soprattutto, decidere di farlo a modo proprio. Ecco come combattere la calura estiva, pur rimanendo fedeli al proprio animo geek.

Regola numero uno: riparati dal sole. Ma in che modo? Ad esempio, grazie agli occhiali da sole a 8-bit in vendita su ThinkGeek, vero e proprio punto di riferimento per gli appassionati di videogiochi e tecnologia. Oppure grazie alle molte app che ti raccomandano quanto tempo puoi passare al sole o quando è il caso di correre al riparo. Qualche nome? Provate Sole Amico, Sun Timer o Sun Safe, tanto per citarne qualcuna. Una soluzione alternativa consiste nell’utilizzare un ombrello per procurarsi un po' di ombra: per mantenere il contegno, eccone uno con il manico a forma di pistola, grazie al quale potremo passare per dei killer professionisti (almeno fino a quando non decideremo di aprirlo).

Regola numero due: contro la caldazza hai un alleato naturale, ovvero il ghiaccio. Di stampi per fabbricare cubetti dalle forme più strampalate ce n’è a bizzeffe, ma eccone un paio che rinfrescheranno i cocktail (o magari le vasche da bagno, se le temperature si faranno estreme) degli amanti del cinema: il primo produce ghiaccio a forma di Han Solo intrappolato nella grafite, un must have per tutti gli appassionati di Star Wars; il secondo, con piglio più ironico, a forma di iceberg e di Titanic. Hai voglia di gelato? Va bene, ma almeno che sia quello disidratato che viene di solito mangiato dagli astronauti nelle missioni spaziali.

Regola numero tre: bevi molto. E per evitare che rubino il tuo drink, utilizza questi Space Invaders adesivi in silicone, pensati apposta per contrassegnare bottiglie e bicchieri. In aggiunta, fallo con stile, magari congegnando intricatissime cannucce (utili anche per attingere ai bicchieri altrui) con questo apposito kit da costruzione. Per tenere in fresco la propria bevanda, l’ideale è un rinfresca-bibite usb, mentre per stappare una birra ghiacciata ecco a disposizione una chiavetta usb che fa anche da apri bottiglie.

Regola numero quattro: c’è bisogno di aria fresca! Un ventilatore usb è la soluzione più semplice, ma se siete dei veri professionisti del computer, allora dovreste pensare a questa tastiera giapponese che include dei bocchettoni per fare aria, con tanto di possibilità di regolare la temperatura. Con questo potremmo anche avere concluso e terminare augurandovi di sopravvivere al meglio alla calura. Ma c’è un consiglio aggiuntivo da tenere a mente e consiste nel non dimenticare la poesia: è estate, l’unico periodo dell’anno in cui è possibile vedere le lucciole. Non in città, certo. A meno che non vi siate muniti di queste “lucciole in barattolo” che si ricaricano con la luce del sole…