di Federico Ercole

Dead Space, la saga fanta-horror sviluppata da Visceral Games per Electronic Arts, è uno dei videogiochi più terrificanti di sempre, capace di coinvolgere chi gioca in un’atmosfera di follia nell’oscurità di astronavi alla deriva nello spazio profondo o in gigantesche basi spaziali. Dopo il secondo episodio, uscito nel 2010, le tetre avventure dello sfortunato ma eroico Isaac Clarke continueranno in un nuovo capitolo che ci porterà a tentare di sopravvivere alla minaccia dei disgustosi alieni necromorfi su un pianeta gelido e sinistro: Tau Volantis.

Il trailer




Dead Space 3 uscirà a febbraio del 2013 per PS3, XBox 360 e PC e si svolge subito dopo gli eventi narrati nel prequel.
La grande novità di questo terzo videogame sta nel fatto che non saremo più da soli. All’inizio del gioco Clarke incontra il sergente John Carver, che lo accompagnerà durante le sue peripezie.
Un altro giocatore potrà interpretare Carver, dividendo con noi il senso di suspense e spavento. I fan della saga temono che la cooperazione attutisca l’emozione della serie, dovuta proprio alla solitudine del protagonista di fronte all’orrore. Gli sviluppatori, però, negano questa possibilità, perché “sebbene nel gioco ci sia un po’ più d’azione resta fondamentalmente un horror come all’origine”.

In ogni caso chi vuole giocare da solo può scegliere quest’opzione e Carver apparirà solo in alcuni momenti del gioco, come gli altri sopravvissuti che incontreremo su Tau Volantis, un pianeta che sembra un luogo ostico, infernale e glaciale come il Lago Cocito. D’altronde gli artisti di Visceral Games sono a proprio agio nei gironi dell’inferno perché hanno già realizzato il notevole quanto incompreso Dante’s Inferno.
Su Tau Volantis non dovremo solo sopravvivere agli attacchi dei necromorfi, ma anche a condizioni ambientali estreme come improvvise bufere di neve. Ci saranno da affrontare anche i soldati fanatici del culto di Unitology.

Atto d’amore verso il cinema e la letteratura di fantascienza, Dead Space è uno dei migliori esempi di come i videogiochi possano rendere ancora più coinvolgenti alcune esperienze del genere, dandoci la comoda illusione di vivere in prima persona gli incubi vissuti dai personaggi di Alien.
Bisognerà giocare Dead Space 3 fino alla fine per sapere se la saga si concluderà come una trilogia o se andrà ancora oltre.