di Federico Ercole

Star Trek, indimenticabile serie inventata da Gene Roddenberry nel 1966, è una delle più grandi opere che la televisione abbia mai offerto al suo pubblico. Sebbene negli anni si siano susseguite diverse saghe ambientate in questo elaborato universo fantascientifico (tra cui alcune davvero notevoli, come Next Generation e Deep Space Nine), la serie classica di 79 episodi è da sempre radicata più a fondo nel cuore degli appassionati. E questo per i suoi personaggi leggendari, per le favolose avventure e i suoi drammi cosmici imbevuti di fantascienza pura e di spirito ribelle in stile fine anni ’60.

Proprio per questo motivo J.J. Abrams, inventore di Lost, uno che di serie se ne intende quindi, ha deciso di riportare in auge le avventure e i personaggi del primo Star Trek nel suo colossal del 2009, uno dei migliori film degli ultimi tempi (per il prossimo anno è previsto il sequel).

Il nuovo Star Trek The Game, in uscita a inizio 2013 per PS3 e XBox 360, si ispira proprio all’universo filmato da Abrams, ma al tempo stesso ci proporrà anche una nuova storia.

Il trailer



Star Trek il Videogioco, sviluppato da Digital Extremes e coprodotto dalla giapponese Namco-Bandai e da Paramount, ci metterà nelle attillate uniformi ocra e azzurro del Capitano Kirk e del vulcaniano Spock. Viaggeremo fino al pianeta Neo-Vulcano per trovarlo invaso da una razza di alieni che ricordano dei rettili, i Gorn. Qui inizierà un’epopea in cui verrà decretato il destino della galassia.

Il gioco può essere affrontato sia da soli che in compagnia di un amico, decidendo se interpretare Kirk o Spock, e segue le dinamiche classiche dei videogame d’azione in terza persona. Non si tratterà tuttavia solo di sparare e fuggire; saranno importanti elementi ludici come l’esplorazione, la strategia, e l’interazione con gli altri membri dell’equipaggio dell’Enterprise.

I Gorn sono una specie già conosciuta dai fan di Star Trek, compaiono infatti nell’episodio “ Arena”. In questo il capitano Kirk deve combattere, in una sfida testa a testa, il capo di questi rettiloidi senzienti in un pianeta desolato. Un vero capolavoro.

Guardando le immagini e i trailer, questa versione elettronica di Star Trek sembra promettere fantascientifiche emozioni. Appare lontana dall’essere un semplice adattamento di un celebre titolo. Grazie al carisma dei personaggi, a panorami maestosi e situazioni esaltanti questo videogame potrebbe essere una delle sorprese del 2013.
Sarebbe bello viaggiare virtualmente fin dove “nessun uomo è mai giunto prima” e ritrovarsi felici sulla propria poltrona dopo avere vissuto in prima persona una grande avventura nell’universo senza confini di Star Trek.