di Raffaele Mastrolonardo

Il protagonista è lo stesso: Niko Bellic. E anche le atmosfere, cupe e violente, sono le medesime di Grand Theft Auto IV. L'unica cosa che cambia è che ad interpretare i personaggi sono attori in carne ed ossa e che l'azione è ripresa da una videocamera e non animata con la computer grafica. Lo spirito, però, non muta di una virgola rispetto a quello che ha contraddistinto la fortunata serie. E non potrebbe essere diversamente visto che si tratta di un tributo sotto forma di cortometraggio intitolato Grand Theft Auto: Rise.

A realizzarlo, a testimonianza di come la saga GTA esondi ormai i confini videoludici, è Gevorg Karensky, regista che ha confezionato un prodotto per il web tutt'altro che amatoriale. La trama vede Bellic, veterano della guerra in Bosnia andato a cercare fortuna negli Stati Uniti, impegnato nella missione di recuperare un cellulare. Più facile a dirsi che a farsi visto che per riuscirci dovrà superare varie resistenze, uccidere un paio di nemici (almeno) e gettarsi in un inseguimento ad alto rischio. Il tutto in sei minuti ripresi con mano sicura e ritmo incalzante senza tralasciare, ovviamente, la sorpresa finale. La clip, pubblicata su YouTube il 15 novembre scorso, ha già raggranellato oltre 200 mila visualizzazioni (e 2600 e passa “mi piace” e una sfilza di commenti entusiastici). Accanto al corto, inoltre, è stato realizzato anche un “making of” che narra il dietro le quinte della produzione.

GTA IV, a cui il video è ispirato, ha avuto anche due espansioni ed è l'ultima puntata della serie ad essere arrivata sul mercato. Per la prossima primavera è previsto l'attesissimo quinto episodio che sarà ambientato nella città di Los Santos e di cui sono già usciti i primi spettacolari trailer. Per gli appassionati della saga, dunque, il cortometraggio diventa allora un succoso antipasto per ingannare l'attesa che ancora resta prima della prossima uscita del loro videogioco preferito.

Guarda il cortometraggio



Guarda il making of del cortometraggio