di Federico Ercole

Quando Castlevania Lords of Shadow uscì nel 2010 uscì per PS3 e XBox 360 fu una vera rivoluzione per la saga horror e vampiresca di Konami, il cui primo episodio uscì nel 1986. Questo gioco, uno dei capolavori dell’attuale generazione di console, venne realizzato dagli sviluppatori  spagnoli di Mercury Steam invece che in Giappone, come tutti gli episodi precedenti; un team che portò la storica serie di platform a scorrimento nell’era delle avventure virtuali moderne.
Sebbene i tre episodi usciti per la “vecchia” DS siano tutti memorabili, Konami ha deciso comunque di fare sviluppare il primo episodio di Castlevania per 3DS dagli stessi autori di Lords of Shadows, che nel frattempo sono al lavoro anche sul vero e proprio sequel per console domestiche di quest’ultimo.
Castlevania Mirror of Fate, un’esclusiva per la piccola console a tre dimensioni di Nintendo, uscirà a marzo e si svolgerà 25 anni dopo gli eventi narrati in Lords of Shadows.

Il trailer



Il protagonista del gioco è Trevor Belmont, figlio di Gabriel, l’eroe dannato di Lords of Shadow. Trevor viaggia in cerca di vendetta: sua madre è stata assassinata proprio da Gabriel che è diventato addirittura il mitico Dracula e risiede in un macabro e micidiale castello. La tragica contrapposizione tra padre e figlio è l’elemento narrativo più importante di Mirror of Fate.
In alcune fasi del gioco slitteremo avanti nel tempo e affronteremo la minaccia di Dracula anche dal punto di vista di altri discendenti della famiglia Belmont, come Simon e Alucard. Nel prologo del gioco invece torneremo a muovere momentaneamente anche Gabriel, prima della sua sanguinaria trasformazione.

Sebbene la grafica del gioco, sfruttando le caratteristiche del 3DS, sia tridimensionale, Castlevania Mirror of Fate è un gioco a scorrimento laterale come i classici della saga. L’esplorazione del gigantesco maniero di Dracula e delle terre desolate intorno ad esso è l’elemento fondamentale del gameplay. Altrettanto importante resta il combattimento contro decine e decine di creature mostruose di ogni categoria, utilizzando le leggendaria frusta magica.

Per ora possiamo solo giudicare le immagini e i trailer, per altro solo in due dimensioni, di questo prossimo Castlevania, e il gioco appare come uno dei più affascinanti e potenti giochi del prossimo anno.
La sua macabra epica, il dramma tragico tra padre e figlio, l’orrore di mostri spaventosi e la tensione dell’esplorazione di luoghi cupi rimandano ai momenti migliori di Lords of Shadows che Mirror of Fate connetterà al suo sequel, in uscita per PS3 e XBox 360 durante l’inverno venturo.