di Federico Ercole

Passando tra gli immensi padiglioni e vagando tra le migliaia di persone che camminano meravigliate dai tanti prodigi elettronici mostrati durante la Gamescom, la fiera di Colonia dedicata al mondo dei videogame, si viene piacevolmente bombardati da migliaia di immagini e un po’ frastornati dalle tempeste dei suoni che provengono da uno sparatutto spaziale, da un’avventura caraibica o da un gioco di calcio. Ma il bello di una fiera è proprio questo, fare indigestione di visioni e assaporare con le mani e gli occhi le imminenti meraviglie che la nuova generazione di console Microsoft e Sony sta promettendo al pubblico. Ecco le sorprese più ammirate della  Gamescom 2013.

Il trailer di Murasaki Baby



Murasaki Baby - Un piccolo grande gioiello tra i tanti kolossal, ed è tutto italiano. Questo videogame è un’esclusiva per Ps Vita ed è stato annunciato durante la conferenza di Sony. Colorato di tinte cupe e sature in cui spiccano come giorno e notte i bianchi e i neri, Murasaki Baby ci fa prendere per mano, tramite il touch-screen della console, una strana bambina per accompagnarla in un mondo dei sogni suggestivo e spaventoso. Poetico e così bello da vedere e ascoltare da diventare il gioco di culto della fiera, Murasaki Baby è sviluppato da Ovosonico, una software house di Varese fondata da Massimo Guarini, già game director di Shadow of Damned. videogame che vanta la partecipazione stellare di Shinji Mikami e Suda 51. E’ un fatto davvero positivo che dal Giappone Guarini sia tornato in Italia. Che la storia del videogioco italiano inizi adesso?

XBox One - Dopo la gradita inversione totale di rotta che Microsoft ha intrapreso dopo l’E3, annunciando che la sua nuova console non avrebbe più necessitato di essere sempre online e non avrebbe penalizzato i consumatori con complessi sistemi di autenticazione delle copie, i giochi per XBox One cominciano ad apparire davvero appetibili. Durante la conferenza alla Gamescom 2013 è stato annunciato un nuovo episodio di Fable, la saga fantasy inventata da Peter Molyneux. Fable Legends ci mostra verdeggianti e impressionanti panorami, fantastici e realistici insieme, facendoci presagire un epico e meravigliante viaggio. E’ stato inoltre mostrato nuovo materiale della  esclusiva “zombie” di Capcom, l’oscuro Dead Rising 3 che vomita orde di morti viventi sul giocatore. Molto bello, nel suo orrore.

Il trailer di Fable Legends



Shadow of The Beast - Il vero e proprio ritorno di una leggenda che emerge di nuovo  dal “lontano” passato; originariamente pubblicato nel 1989 da Psygnosis e sviluppato da Reflections Games ci faceva vivere l’epopea bestiale, difficilissima e gratificante da giocare di Arbron che, rapito da bambino da un re malefico, viene trasformato in mostro per servirlo. Ma quando Arbron riacquista la memoria intraprenderà una mostruosa missione di vendetta. Meravigliando l’intera platea della conferenza Sony il ritorno di Shadow of The Beast è stato annunciato con un breve ma incredibile video che ha causato brividi di nostalgia tra gli appassionati di videogiochi. Il nuovo Shadow of The Beast arriverà per Playstation 4.

Il trailer di Shadow of the beast