di Federico Ercole

Inserire Yaiba Ninja Gaiden Z nella marea di giochi più o meno riusciti con tematiche zombie che affollano di morti viventi gli scaffali dei negozi e riempiono quelli domestici degli appassionati di videogame sarebbe un errore. Questo strano spin-off della serie Ninja Gaiden sembra essere un’opera diversa e originale. Inoltre va considerata la presenza eccellente nella squadra di sviluppo del Team Ninja, responsabile anche del picchiaduro sexy Dead or Alive, di uno dei più grandi talenti della storia: Keiji Inafune, ex sviluppatore di Capcom al quale si deve l’invenzione del personaggio di culto Mega Man, della saga action-horror di samurai Onimusha e recentemente del malsano quanto affascinante Soul Sacrifice per PS Vita. Inafune potrebbe iniettare in Ninja Gaiden, precipitato nella mediocrità da un poco entusiasmante terzo capitolo, una nuova eccellenza.
Yaiba Ninja Gaiden Z arriverà nei negozi il 4 marzo 2014 per Playstation 3, XBox 360 e PC, per investire le console della vecchia generazione di litri sangue e carne marcia.

Il trailer



Splatter - La storia di Yaiba possiede il fascino pop e splatter di un grande film di serie B. Il protagonista è un maestro ninja dal talento sovrumano che abbandona il proprio clan per seguire una strada indipendente nella quale la sua perizia trovi piena realizzazione. Yaiba viene ucciso proprio dall’inarrestabile Ryu Hayabusa, il protagonista della serie Ninja Gaiden, ma viene resuscitato e parte del suo corpo è ricostruita con innesti robotici. Nel frattempo una misteriosa epidemia zombie sta precipitando il mondo verso l’apocalisse e Yaiba si lancia vendicativo alla ricerca di Ryu, in viaggio per scoprire cosa abbia precipitato il mondo sull’orlo del baratro. In questo videogame, come era prevedibile, dovremo soprattutto affettare orde di morti e orripilanti mutazioni con un’affilata katana e ciò che meraviglia, oltre una giocabilità che fa leva su velocità e strategia, è la grafica coloratissima, soprattutto di rosso, con cui il gioco è disegnato: sembra di vedere un fumetto in movimento, una graphic novel dall’estetica horror orribile e bellissima insieme. Opera al 100% giapponese Yaiba Ninja Gaiden Z è già da molti mesi in via di sviluppo e a giudicare da ciò che si è visto fino ad ora potrebbe essere una delle sorprese del prossimo anno, capace di rivaleggiare con i kolossal sviluppati per la nuova generazione di console.