di Federico Ercole

La Terra di Mezzo non smette di affascinare e di ammaliare, con le sue bellezze e i suoi orrori, nuove generazioni di fan. Questo perché J.R.R. Tolkien, uno dei più grandi scrittori del ‘900, non vi ha solo ambientato un’indimenticabile epopea che ripristina la potenza dell’epica classica e nordica, ma ha creato un mondo plausibile, vero e vibrante di vita e storia. Ai romanzi di Tolkien si sono aggiunti i notevoli e rigorosi film di Peter Jackson, il cui secondo episodio dedicato a Lo Hobbit arriva oggi sugli schermi dei cinema. Jackson ha saputo trasformare in visioni le pagine e le idee dello scrittore facendone nello stesso tempo un cinema tolkieniano e personale.
Poi ci sono i videogiochi, tantissimi, alcuni meno riusciti e altri affascinanti. Due nuovi titoli sono in via di sviluppo per chi non è mai stanco di vagare nella Terra di Mezzo: Lego Lo Hobbit e Shadow of Mordor.

Lego Lo Hobbit
- La versione mattoncini de Il Signore degli Anelli è stato uno dei migliori videogiochi mai usciti dedicati al mondo di Tolkien e alla sua versione cinematografica, poiché gli sviluppatori di Traveller’s Tale sono riusciti a fondere insieme l’umorismo classico delle loro produzioni Lego con l’epica della saga. Lego Lo Hobbit uscirà nel 2014 per console vecchie e nuove e si svolgerà durante gli eventi dei primi due film di Jackson.

Trailer



Shadow of Mordor - Un progetto ambizioso e interessante che promette di amplificare al massimo le atmosfere più cupe, quasi da horror, che emanano dai libri e dai film. Sviluppato da Monolith -responsabile dello spaventoso sparatutto F.E.A.R. - e prodotto e distribuito da Warner Bros, Shadow of Mordor è un gioco inteso per un pubblico maturo, tanto che il sito ufficiale è under 18. Ci racconta la storia di Talion, un ranger che viene massacrato insieme a tutta la sua famiglia ma che torna in vita, acquistando poteri oscuri che ricordano quelli degli Spettri dell’Anello.  Il videogioco è inteso come un “open world”, quindi potremo vagare liberi per le maledette terre di Mordor, e collegherà Lo Hobbit al Signore degli Anelli. Pare che potremo incontrare personaggi celebri della saga, tra cui l’ambiguo Gollum. Uscirà nel corso del 2014 per PS3, PS4, PC, XBox 360 e XBox One.

Due modi virtuali di visitare la Terra di Mezzo: quello Lego è godibile ad ogni età, mentre L’Ombra di Mordor sembra essere davvero inquietante. E’ proprio la vastità e la complessità del mondo inventato da Tolkien a ispirare opere dai toni e i registri così diversi, un mondo che non appassisce ma che continua ad evolversi nella fantasia di chi lo ama andando oltre l’immensa immaginazione di chi lo ha inventato.