di Federico Ercole

La tirannia dei numeri: questa classifica sarebbe dovuta essere assai più lunga per contenere tanti videogiochi esclusi con rimpianto. Ma il bello dei best of è anche questo, bisogna essere spietati. Ecco i nostri 13 videogiochi migliori del 2013.

Primo posto: The Last Of Us - Il capolavoro post-apocalittico di Naugthy Dog offre una straordinaria e coinvolgente esperienza ludica, panorami indimenticabili e una storia che cinema e letteratura possono invidiare. Inoltre, nell’epoca dei sequel, è un gioco nuovo. Per PS3.

Secondo posto: Grand Theft Auto V - Trevor, Michael e Franklin sono il fenomenale trio di un’opera gigantesca, che vi fa giocare per ore e ore senza mai cessare di divertire e sorprendere. Scritta ad arte e diretta con un magistrale senso del gioco e del cinema. Per PS3 e XBox 360.

Terzo posto: Ni No Kuni - L’ira della Strega Cinerea. Un gioco di ruolo lirico, tragico e comico disegnato con perizia somma dallo Studio Ghibli. Le musiche di Joe Hisaishi commuovono ed esaltano. Un’opera dalle mille meraviglie. Per PS3.

Quarto posto: Legend of Zelda A Link Between Worlds - Un videogioco portatile che riesce ad essere classico e rivoluzionario. Una delle migliori Leggende di sempre in una serie che sta al vertice della storia dei videogiochi. Per Nintendo 3DS.

Quinto posto: Bravely Default - Un gioco di ruolo giapponese che ribadisce la grandezza del genere. Panorami fantastici, storia profonda e filosofica e giocabilità stellare. Da premiare, anche perché rischiava di restare in Giappone. Per Nintendo 3DS.

Sesto posto: Bioshock Infinite - L’inizio e il finale dell’opera di Ken Levine avrebbero potuto valergli il primo posto. Tuttavia, forse per una concessione un po’ commerciale al vastissimo pubblico degli sparatutto, la parte centrale del gioco è una tempesta incessante di proiettili che distrae fin troppo dalla maestosità delle architetture e dei panorami e dalla complessità di una storia magnifica. Per PS3, PC, XBox 360.

Settimo posto: Super Mario 3D World - Dopo più di trent’anni l’idraulico simbolo di Nintendo continua a divertire e stupire. Una delle sue avventure più belle. Per Wii U.

Ottavo posto: Rayman Legends
- Coloratissimo, ritmato come una sessione musicata da maestri strumentisti su di giri, difficile e appagante: la creatura di Michel Ancel è uno dei platform 2d migliori della storia. Per Wii U, PS3, XBox 360, PS Vita.

Nono posto: Beyond Due Anime - Dopo Heavy Rain David Cage e i Quantic Dream dimostrano ancora una volta quanto i videogiochi possano essere arte e impegno. Da Oscar gli attori Ellen Paige e Willem Dafoe renderizzati.

Decimo posto: Tearaway - L’unico difetto di questa nuova invenzione di Media Molecule, responsabile di Little Big Planet, è essere uscito a cavallo del lancio della nuova generazione di console, restando così nell’ombra. Ma è un gioiello di “carta” virtuale che si merita il posto numero 10, che ricorda un po’ il numero 1.  Per PS Vita.

Undicesimo posto: Devil May Cry - Il reboot di Dante, che tanto ha preoccupato i fan della serie, sconvolti dalla sua nuova capigliatura, è uno dei migliori episodi della saga diabolica. Per PS3, PC, XBox 360.

Dodicesimo posto: Tomb Raider - Impossibile non innamorarsi della nuova Lara e questa volta non per il suo seno iperbolico ma per la sua bellezza dolente e vera di ragazza. Un’avventura cupa e disperata, a tratti quasi horror. Per PS3, PC, XBox 360.

Tredicesimo posto: Puppeteer
- Una vera sorpresa questa storia di bambini trasformati in burattini ambientata tra le quinte sempre cangianti di un teatro. Ci sono così tante idee che bisogna giocarlo più volte per razionalizzarle tutte. Per PS3.