di Eva Perasso

Tutto è pronto per la sfida americana dell'anno: il Superbowl numero 48, che il prossimo 2 febbraio vedrà giocarsi la gran finale di american football i Seahawks di Seattle contro i Denver Broncos. È l'evento sportivo che tiene incollati alla tv milioni di americani, e per il quale le aziende spendono le cifre maggiori in pubblicità, proprio per via della visibilità altissima degli spot trasmessi negli intermezzi. I prezzi sono da capogiro, anche 4 milioni di dollari per 30 secondi di passaggio sui grandi schermi lo scorso anno, mentre un minuto valeva 7 milioni di dollari.

E in effetti spesso lo spettacolo, più che in campo, è quello di contorno. Quest'anno ci saranno a suonare i Red Hot Chili Peppers a metà partita, insieme con Bruno Mars, mentre iniziano a girare in rete indiscrezioni sugli spot che verranno trasmessi e gli attori e i personaggi famosi coinvolti: si parla di Schwarzenegger per la Bud, Scarlet Johansson testimonial per Sodastream, David Beckham per H&M, e delle solite presenze di marchi dell'automotive, del food, dell'abbigliamento.

Passare al Superbowl, comunque, è subito segno di successo: una società di misurazione del gradimento e delle condivisioni online ha analizzato quali sono stati i 10 spot più virali del passato maggiormente condivisi tra social network, like e visioni su Youtube. E i numeri totali sommati superano di gran lunga quelli degli spettatori aspettati a guardare il match, circa 100 milioni di persone. Una curiosità: il 60 per cento degli spot che passano alla finale è già stato svelato in tv e online i giorni precedenti la partita, mentre il restante 40 per cento gioca tutto sull'effetto sorpresa. Spesso, come è accaduto più volte in passato, si tratta di video creati ad hoc per l'occasione, e che poi non vengono più usati per pubblicizzare il prodotto.

1. Volkswagen - Lo spot più amato vanta 5,24 milioni di passaggi in Rete: è il personaggio di Star Wars Darth Vader che lotta contro una Volkswagen nella pubblicità del 2011.



2. Budweiser - Un solo passaggio – quello del Superbowl del 2002 - per questo video di Budweiser in onore alle vittime dell'11 settembre. Condiviso 3,34 milioni di volte sui social network e nei blog.



3. Budweiser/2 - Una tenera storia di amore per gli animali, e un concorso per dare il nome al cavallo protagonista collegato allo spot Bud dello scorso anno, che ha collezionato 2,73 milioni di condivisioni.



4. Ram Trucks - “E Dio creò il contadino” è lo spot del 2013 dei camion Ram Trucks, con 1,89 milioni di condivisioni dopo il Superbowl.



5. Fast and Furious 6 - Un milione e mezzo di condivisioni e un gran successo al cinema per Fast and Furious 6 e per i suoi amati protagonisti Vin Diesel e Paul Walker.



6. Chevrolet e gli OK Go - Uno spot geniale per promuovere il marchio Chevrolet e il nuovo singolo del gruppo degli OK Go, vede trasformare gli strumenti in parti dell'auto che suonano davvero. Del 2012, ambientato nel deserto vicino a Los Angeles, è così perfetto da essere costato 4 mesi di lavoro prima di girarlo. Vanta 1,25 milioni di condivisioni.
Guarda il VIDEO.

7. Volkswagen/2 – Il colosso delle auto tedesco ha cavalcato più volte il tema Star Wars: in questo spot del 2012 condiviso circa 900mila volte i protagonisti sono un gruppo di cani che insieme abbaiano la colonna sonora del film.
Guarda il VIDEO.

8. Fast Furious 5 - La Universal ha collezionato grandi successi anche con Fast Furious 5 (Fast Five), il cui trailer passato al Superbowl 2011 è stato ricondiviso 880mila volte.
Guarda il VIDEO.

9. Into Darkness – Star Trek - Lo scorso anno lo spot di questo episodio della serie Star Trek è piaciuto a oltre 700mila persone.
Guarda il VIDEO.

10. M&M - Sono sexy e lo so, è il titolo di questo breve spot delle caramelle al cioccolato M&M, dove il protagonista si denuda e danza. Lo spot del 2012 ha vinto diversi premi ed è stato condiviso 550mila volte.
Guarda il VIDEO.