“Io e il mio allenatore ci sediamo spesso a riguardare i video, confrontarli con le performance degli altri pattinatori, e discutere come raggiungere la perfezione. Senza video sono sicuro che sarei progredito più lentamente”. Parole di Joey Mantia, che si presenta alle Olimpiadi invernali in corso a Sochi da campione del mondo di pattinaggio per la squadra statunitense e punta dritto all'oro. E i video di cui parla solo quelli registrati durante le infinite sessioni di allenamento, video che vengono elaborati in base alle esigenze della preparazione grazie ad app molto ben confezionate.
Joey Mantia ha utilizzato Ubersense Coach, la stessa scelta anche da molti altri atleti presenti a Sochi. Ma Ubersense (per iOS, gratuita) è una delle migliori di una categoria di applicazioni che permette a professionisti e dilettanti di sottoporsi a un percorso di allenamento per migliorare le proprie performance.

Video comparazione
- Generalmente sono tutte provviste di possibilità di registrare video e analizzarli in vari modi. Ubersense dà la possibilità di confrontare la propria postura durante l'attività sportiva con quelle tenute dai grandi campioni della specialità, affiancando e sincronizzando i due video sullo schermo.
La squadra Usa di bob e skeleton ha utilizzato la stessa app per perfezionare la rincorsa e le linee da tenere per impostare le curve.

Ubersense usato dalla squadra di Bob e Skeleton Usa a Sochi 2014




Evoluzioni e squadre - Patrick Deenen, aspirante medaglia nella specialità di sci free style, ha invece preferito prepararsi alle finali di Sochi con Coach's Eye (4,99 euro per iOs, Android e WindowsPhone). Gli è servito per monitorare da tutte le angolazioni le proprie acrobazie, sovrascrivere le linee tenute durante il volo e disegnare le correzioni da apportare. Polar Team invece è pensata per i giochi di squadra, permette di elaborare strategie e monitorare non solo la posizione in campo dei giocatori ma anche i loro parametri vitali, grazie al kit che include un cardio-frequenzimetro. L'app è gratuita, l'accessorio no (69,90 euro).

Maestri di sci - Per chi non deve partecipare ai Giochi invernali ma vuole comunque migliorarsi è possibile scegliere tra una ampia gamma di possibilità. Come Alpine Ski Coach (1,79 per iOs), sviluppata dalla Federazione Canadese dei maestri di sci, con una parte dedicata agli Under 12 e con grande attenzione alle norme di sicurezza. PowerChalk (gratuita, per Android e iOs) invece offre la possibilità di avere assistenza online per gli allenamenti. Il meccanismo funziona così: si registra un video della propria performance e lo si manda ad alcuni esperti online che restituiscono il video con appunti vocali e commenti sugli errori e come correggerli.

Guarda la demo di Alpine Ski Coach




Esercizi - Snow Fitness Workout (2,99 per iOs) invece si concentra prevalentemente sull'allenamento fisico più che sulla postura durante l'attività sportiva. Un corso di allenamento in pillole da 5 minuti facili da digerire per arrivare in forma sulle piste da sci o da slittino. Esercizi mirati per i muscoli delle gambe, l'equilibrio, la schiena. Insomma, che si tratti di Olimpiadi invernali o di settimana bianca, per tenersi in forma anche sulle piste da sci, c'è sempre l'app giusta.