di Federico Ercole

I mostri sono importanti nei giochi di ruolo fantasy. Più ce ne sono e meglio è, rendono l’avventura più appassionante. E non si tratta solo di quantità ma di varietà: le specie devono essere diversificate per categorie, dimensioni e cattiveria. Guardando le immagini di Bound By Flame, interessante gioco di ruolo d’azione che arriverà a maggio, durante la febbre fantasy per la nuova stagione del Trono di Spade, si intuisce come gli sviluppatori hanno dato molta importanza all’invenzione di creature mostruose di ogni tipologia, ispirandosi più a videogame come Dark Souls o Kingdoms of Amalur che alla serie Elder Scrolls, in cui i nemici tendono ad essere di poche categorie e simili.
Bound by Flame uscirà per Playstation 3 e 4, PC e XBox 360 e aprirà la strada per gli altri attesissimi fantasy next-gen di quest’anno: Dragon Age Inquisition e The Witcher 3 Wild Hunt.

Il trailer



In Bound By Flame, sviluppato da Spiders e pubblicato da Focus Home Interactive, saremo un mercenario il cui spirito è posseduto da un entità diabolica legata all’elemento del fuoco. Insomma una versione dark fantasy di quello che viene narrato nel magnifico Castello Errante di Howl di Hayao Miyazaki, con il suo stregone legato a Calcifer, demone della fiamma. Potremo decidere se cedere la nostra anima ai poteri infernali, acquistando talenti distruttivi o resistere al lato oscuro, scegliendo la via dell’eroismo. Considerando che proseguendo nel gioco i nemici diventeranno davvero agguerriti non sarà semplice ignorare le lusinghe demoniache.

Un altro trailer



Come in ogni gioco di ruolo che si rispetti il giocatore potrà scegliere se padroneggiare diverse tipologie di armi e magie, ognuna delle quali potrà essere migliorata a piacimento. In questa cupa avventura incontreremo molti personaggi secondari, alcuni dei quali ci accompagneranno, ma dipende dalla nostra “coscienza” se questi ci ameranno o odieranno.  Il combattimento segue le regole del gioco d’azione, con battaglie frenetiche e intense.

Un trailer



Il mondo del gioco si chiama Vertiel e sembra disegnato con la giusta miscela di naturalismo spinto e oscurità gotica. Ci sono quindi foreste e giungle, montagne impervie e ghiacciai, catacombe piene di cadaveri e manieri oscuri. Se Bound By Flame si rivelerà un videogame valido e degno di essere giocato,  come fa supporre, potrebbe essere una delle novità più interessanti dell’anno in grado di fare trascorrere ore di avventura ai viaggiatori virtuali dei reami del fantasy in astinenza da Dark Souls 2 e in attesa dei prossimi prodigi.