di Federico Ercole

Il fantasy non è più materia per i più piccoli? Sebbene non sia mai stato un’esclusiva per un pubblico di soli minori, adesso sta diventando un genere riservato soprattutto agli adulti per via di contenuti spesso spaventosi.
Se anche un bambino può godere di classici senza età come Il Signore degli Anelli o Harry Potter, nessun genitore gli permetterebbe di leggere o vedere il tragico e potente Trono di Spade o di giocare a videogame rigorosamente vietati ai 18 come The Witcher o Dragon Age. Il fantasy è cresciuto con i suoi giovani appassionati per accompagnarli anche da grandi in mondi immaginari, trattando di argomenti sempre più adulti, complessi e impegnati. O forse con litri di sangue e scene di sesso piace di più.
Una cosa è certa: i mondi fantasy contemporanei sono sempre più cupi, oscuri e desolati. Luoghi dove i sogni diventano incubi. In questo panorama di videogame dark fantasy si affaccia una nuova promettente produzione intitolata Lords of The Fallen, produzione tedesca e polacca che uscirà per Playstation 4, XBox One e PC.

Guarda il trailer



L’autore di Lords of The Fallen è Tomasz Gop, già produttore dei primi due episodi di The Witcher, che ha lasciato gli studi polacchi di CD Project Red prima della realizzazione della terza avventura di Geralt di Riva  per realizzare questo suo progetto personale. Sebbene anche Lords of The Fallen sia un gioco di ruolo d’azione Gop ammette di essersi ispirato alla serie Dark Souls per offrire al giocatore una sfida molto complessa ma nello stesso tempo appagante. Preparatevi quindi a combattimenti difficili e apparentemente impossibili che solo grazie all’abilità temprata dall’esperienza potranno essere superati.

Il protagonista del gioco si chiama Harkyn, un uomo dal viso duro come l’acciaio e un passato misterioso e terribile. Harkyn è stato abbandonato dalle divinità e qualcosa di immensamente potente gli da la caccia. Potremo decidere a quale classe il protagonista apparterrà e sono solo tre, molto classiche: Guerriero, Ladro e Chierico.
Le poche immagini in circolazione di Lords of The Fallen ci mostrano una realizzazione grafica ispirata e pittorica e un design dei mostri e delle armi impressionante. Sembra che l’esplorazione sia un elemento fondamentale, così come lo studio certosino di ogni ambientazione al fine di trovare preziosissimi oggetti per potenziare il protagonista.

Lords of The Fallen potrebbe quindi essere il “Dark Souls” europeo e offrire una grandiosa e nuova esperienza a chi non piace giocare facile. E, giudicando dal talento di Tomasz Gop, non sarà un semplice clone del capolavoro giapponese, ma potrebbe essere l’inizio di una nuova, spaventosa e emozionante avventura.