di Eva Perasso

Sguardi soddisfatti (più o meno), corpi nascosti sotto le lenzuola, capelli arruffati, foto a mezzo busto, ecco che sbarcano nella galassia selfie gli ultimi nati: gli scatti di coppia, fatti con lo smartphone subito dopo l'amore. Sono gli #aftersexselfies, autoscatti a due che ritraggono momenti molto privati e intimi, e stanno riempiendo Instagram di decine di foto tutte con questo tag: il selfie dopo il sesso. Un tag che a onor di cronaca sta facendo discutere molto: la stampa titola “è un passo oltre”, ma anche “risparmiateceli”, mentre su Change.org parte una petizione per eliminare non solo questi, ma tutti gli autoscatti in generale.

I due partiti. Si issano dunque le due barricate, quella – della maggioranza di utenti dei social – che coi selfie si diverte, e aggiunge alla lunga lista anche quelli del dopo amplesso, non disdegnando di svelare al mondo connesso abitudini e caratteristiche fisiche, e quella di chi non ne può più dell'uso e dell'abuso di questo termine, #selfie, e di tutte le mode a esso connesse. Anche se al momento i numeri parlano chiaro: l'ultima ricerca del centro americano Pew Internet Research Center dice che oltre il 50 per cento dei Millennials, la generazione che ha oggi tra i 18 e i 33 anni, ha scattato e pubblicato almeno un selfie.

Ironia di un #aftersexselfie



La scienza e i numeri dei selfie. Anche il National Geographic, ha provato a fare i conti di quanti selfie siano stati scattati e da quanto tempo: risultato, sarebbero almeno 73 milioni a partire dalla prima foto che è stata taggata con questa etichetta nel lontano gennaio 2011. Da quel giorno a oggi, sui selfie è passato un mondo intero di declinazioni e di varianti sul tema, fino all'ultimo e tanto discusso #aftersexselfie.

E questo chi è? Un #aftersexselfie scherzoso che gioca sulla serata passata con uno sconosciuto



La raccolta del dopo-sesso. E mentre qualche articolo scherza sull'assenza (almeno per il momento) degli scatti con tag #presexselfie che mostri le coppie al momento dei preliminari, è già nato un account su Instagram che si chiama proprio @afersexselfie e che raccoglie i migliori scatti di questo tipo e con questo tag, mostrando un po' di tutto: ironia, coppie omosessuali, coccole amorose, fumetti e anche qualche posa... in solitario.

Uno degli scatti tratti da Instagram