di Federico Ercole

La normalità del super eroe. Tutti, soprattutto i giovani della crisi economica, possono sognare di essere Spider-Man, alias Peter Parker, ragazzo comune e esile sempre a barcamenarsi con i problemi della vita quotidiana e collaboratore occasionale di un grande quotidiano. Peter Parker rappresenta la persona comune che grazie alla fortuna, o alla sfortuna, può dimostrare la sua grandezza e la sua magnanimità grazie all’ausilio di inaspettati super poteri. Ecco perché l’Uomo Ragno inventato da Stan Lee e Steve Dikto per la Marvel è così amato. È assai più facile immedesimarsi in lui che in altri carismatici ma meno “umani” eroi. Mentre è imminente l’arrivo sui grandi schermi di Amazing Spider-Man 2 giunge puntuale per le console domestiche e portatili l’adattamento videoludico del film che ci trasporterà in una New York virtuale tutta da esplorare con le ragnatele e i balzi dell’aracnide più simpatico della storia.

Trailer




Sviluppato da Beenox, già responsabile del notevole Spider-Man Shattered Dimensions e del meno riuscito Spider-Man The Edge of Time, le nuove avventure virtuali dell’Uomo Ragno promettono di non essere un mero adattamento della pellicola. La superficie di New York sembra davvero vasta e disegnata con realismo da fumetto: questa volta potremo muoverci per le sue strade non solo con i super poteri dell’Arrampicamuri ma anche nei panni dimessi di Peter Parker. In aggiunta al sistema di gioco in stile “open-world”, Amazing Spider-Man 2 include anche una modalità di evoluzione morale, quindi attenti a trascurare per la fretta i crimini compiuti per New York e le decine di missioni secondarie, perché l’immagine pubblica dell’Uomo ragno potrebbe risultarne scalfita.

Potremo inoltre sfruttare le abilità da fotografo di Peter Parker per indagare su alcuni crimini. New York è infatti invasa da un esercito di super criminali. Dovremo affrontare il gigantesco e obeso gangster mafioso Kingpin, l’imponente cacciatore e maniaco Kraven, il disumano e fulminante Electro, l’atletica e sensuale Blackcat e, ovviamente, la nemesi di Spider-Man: il folle e sadico Goblin. Non ci sarà dunque pace per i ragni virtuali, ma trionfare su tanto male per salvare la metropoli dalle mire di criminali micidiali e riportarla alla sua relativa tranquillità è un imperativo categorico per chi vuole indossare la leggendaria calzamaglia blu e rossa del ragno umano.