di Federico Ercole

Call of Duty, la celeberrima serie Activision di sparatutto bellici, ha un’affinità elettiva e giocosa con il cinema americano. Nelle sue trame militari, che talvolta sono miscelate da elementi horror e fantascientifici, sono comparse leggende del calibro di George A. Romero, il regista de La Notte dei Morti Viventi, attori dal carisma di Danny “machete” Trejo e personaggi di culto dal fascino letale come Michael Myers, l’inarrestabile assassino mascherato di Halloween.

Per presentare il prossimo episodio di questa saga annuale Activision si è accaparrata uno degli attori più affascinanti, talentuosi e di moda del momento, ovvero Kevin Spacey, vincitore di due premi Oscar e protagonista della serie House of Cards, di cui Sky Atlantic sta trasmettendo la prima stagione (qui la programmazione).

La versione elettronica del grande interprete, produttore e regista americano giganteggia nel trailer che annuncia il venturo Call of Duty Advanced Warfare, dove vediamo Spacey nel ruolo di un politico come nella serie televisiva, salvo che qui è addirittura il presidente degli Stati Uniti del futuro. In House of Card abbiamo già ammirato Kevin Spacey dilettarsi nel suo salotto con la console, videogiocando per “rilassarsi” dalle trame per il potere. Quindi sembra naturale vederlo dentro un videogame dove con un enfasi shakespeariana incarna gli estremismi più nazionalisti e aggressivi di un America del dopo 11 Settembre.

Trailer



Sintomatico il titolo del nuovo Call of Duty, che ammicca ad un evoluzione del classico “Modern Warfare”, qui divenuto “Advanced”. C’è quindi un’intenzione dichiarata da parte degli sviluppatori di andare oltre il suo rivoluzionario predecessore, ancora oggi il migliore esponente della serie, con la rappresentazione di uno scenario militare del futuro prossimo ma neanche troppo remoto, il 2054. Nel trailer, spettacolare e d’effetto come un piccolo e grande film, vediamo i soldati combattere con armi avveniristiche e dentro esoscheletri meccanici che evocano la gloria sci-fi di quelli inventati dallo scrittore Robert Heinlein in Fanteria dello Spazio.

Già in lavorazione da tre anni negli studi di Sledgehammer Games, Call of Duty Advanced Warfare promette di rinnovare la formula della serie. Eric Hirshberg di Activision ha dichiarato che “l’approccio al gioco è stato molto diverso”. D’altronde si tratta del primo Call of Duty pensato per la nuova generazione di console e un rinnovamento è davvero necessario affinché questa saga milionaria non sprofondi negli abissi della noia e della ripetizione.

Call of Duty Advanced Warfare arriverà nei negozi di tutto il mondo il prossimo 4 novembre per Playstation 4, XBox One e PC.