di Federico Ercole

L’attesa per le conferenze di Microsoft, Sony e Nintendo svoltesi a Los Angeles durante l’E3 è stata spasmodica per gli appassionati di videogame, soprattutto nell’ultimo mese.
La speranza di vedere finalmente annunciati giochi sorprendenti e da tempo annunciati è stata alimentata a dismisura dal fatto che all’inizio della nuova generazione le opere elettroniche in uscita sono davvero poche e molte sono state sviluppate considerando ancora le vecchie console, quindi senza sfruttare al meglio la potenza delle nuove macchine. Chi ha comprato Playstation 4, XBox One o Wii U aspettava dall’E3 la conferma di avere scelto la console giusta. Il pubblico mondiale di videogiocatori può considerarsi quindi soddisfatto? A giudicare dalle reazioni in rete sembra di si, sebbene insieme alle sorprese ci siano state anche le delusioni. Prima fra tutte quella di non avere visto l’ormai “impossibile” The Last Guardian alla conferenza di Sony, un gioco di cui non si vede più niente di nuovo da anni ma che secondo i vertici di Playstation esiste ancora. Ecco in dettaglio quello che di più interessante e nuovo è stato mostrato durante gli eventi.

Sony - Conferenza  talvolta un po’ prolissa, tanto che i molti videogiochi promettenti mostrati talvolta si smarrivano nel mare di parole di interventi poco riusciti. Ma i videogame mostrati sono stati stupefacenti e ci lasciano intuire un futuro d’oro per Playstation 4. Prima di tutto un trailer dello sconvolgente e malsano Bloodborne, esclusiva stellare che sarà il seguito spirituale di Demon’s Souls, primo episodio della serie “souls” di From Software e che sarà diretto da Hidetaka Miyazaki, il suo inventore. Poi si è vista la poesia abissale dei Abzu, titolo nato dalla mente artistica dietro il sublime Journey e che ci porterà nel profondo dei mari. La nuova e truce opera di Suda 51, l’eclettico e geniale autore di Lollipop Chainsaw e Killer is Dead, sarà solo per Playstation 4 e si è visto un violentissimo trailer. La tenerezza e l’allegria di Little Big Planet 3 hanno portato un po’ di colore nelle tenebre di videogame piuttosto cupi fino all’annuncio di Uncharted 4 a Thief’s End, l’attesissima nuova avventura di Nathan Drake che vediamo svegliarsi da uno stordimento in una sinistra giungla; spettacolare e meraviglioso. Poco o niente per Playstation Vita, peccato.

La conferenza di Sony a E3



Microsoft - Bisogna dare atto a Microsoft, che negli ultimi anni aveva puntato tutto, fallendo, sulla multimedialità della sua console, di avere organizzato un evento ritmato, mai noioso e soprattutto dedicato esclusivamente a videogiochi. Chi aspettava un trailer del quinto Halo è rimasto deluso, ma si può consolare con la titanica Halo The Master Chief Collection, che raccoglie tutta la saga di Halo rimasterizzata per XBox One. Favolosa l’esclusiva di Scalebound, videogioco fantasy d’azione dell’inventore di Devil May Cry e sviluppato dagli artisti di Platinum Games. Tra i tanti kolossal già conosciuti e quelli delle terze parti hanno brillato per bellezza visiva due giochi indie con immagini dall’impatto straordinario: il pittorico e incantato Ori and The Blind Forest e Inside, la nuova opera degli autori dell’indimenticabile Limbo

I nuovi giochi Microsoft



Nintendo - Non c’è stata una conferenza vera e propria ma un evento digitale spassoso e pieno di sorprese con siparietti comici esilaranti. Tantissime le novità, come il primo video del nuovo Legend of Zelda per Wii U che ci porterà in un mondo vastissimo e liberamente esplorabile. La prossima Leggenda, ancora senza titolo, uscirà nel 2015 ma sono bastate poche immagini per capire che sarà un gioco davvero immenso e un capolavoro annunciato. Dagli stessi autori del bellisimo Kirby e la Stoffa dell’eroe arriverà Yoshi Wool World per Wii U, un gioco squisitamente “lanoso” che è una gioia per gli occhi. Volete disegnare il vostro Super Mario? Con Mario Maker lo potrete fare, un gioco che consente di creare i livelli per l’idraulico italiano. Si è visto anche il seguito di Xenoblade, prima conosciuto come Project X, un gioco di ruolo giapponese dai contenuti fantascientifici e filosofici. Ha sorpreso che Devil’s Third, la violenta nuova opera di Tomonobu Itagaki, in lavorazione da anni sia diventata un’esclusiva per Wii U. Curiosi e affascinanti anche le avventure del funghetto Toad in cerca di tesori e lo sparatutto multiplayer a basse di vernice Splatoon.

La presentazione di Nintendo a E3