di Federico Ercole

In un epoca in cui persino nelle serie televisive abbondano bollenti scene di sesso è curioso come i videogiochi, il medium più nuovo e futuristico, siano ancora molto indietro. Colpa della censura, ovviamente, che penalizzerebbe produzioni milionarie, tuttavia forse c’è anche un atteggiamento pudico in chi sviluppa i videogame. Nei giochi elettronici si può perpetuare ogni tipo di violenza e massacro, ma l’amore e il sesso restano un tabù che può indignare l’opinione pubblica più di tante uccisioni.
Le cose stanno cambiando negli anni e, soprattutto nel racconto amoroso, si sono raggiunti altissimi livelli come in The Last of Us Left Behind, che sfiora il tema dell’omosessualità con poetica delicatezza, o nel recente Wolfenstein The New Order, che contiene esplicite scene di sesso tra i personaggi principali (in cui è la donna a prendere l’iniziativa con l’urgenza disperata di una persona che potrebbe essere morta dopo poco). Ecco i principali e più interessanti videogiochi che hanno offerto al loro pubblico la possibilità di diventare un amante virtuale.

Dragon Age e Mass Effect - Sebbene il primo si svolga nei reami magici del fantasy e il secondo nello spazio profondo della fantascienza, l’approccio al sesso delle due saghe di Bioware è simile. Possiamo, in base al nostro comportamento, vivere una relazione amorosa e sessuale, anche omosessuale, con uno dei personaggi del gioco. Vedremo così il rapporto rappresentato in una breve sequenza in cui i personaggi indossano strane lingerie occultanti oppure sono nascosti da un sapiente uso delle ombre e da tagli di montaggio.

The Witcher - Geralt, il protagonista dell’epica saga di CD Project Red, è un grande amatore. Le sue imprese sessuali, rappresentata con un certo stile, non sono troppo celate e spesso sono mostrate le nudità delle sue sensualissime amanti.

Heavy Rain
- La scena di sesso tra Nathan e Madison possiede un triste romanticismo ed è davvero malinconica. E’ curioso e strano muovere lo stick e premere i tasti del controller affinchè il rapporto vada a buon fine. Ma quando si sbaglia è un po’ imbarazzante.

God Of War - Davvero grezze ma spassose le scene di sesso che vedono coinvolto il monolitico Kratos. Si tratta di mini-giochi durante i quali la visuale scivola via dal rapporto per farci sentire solo i commenti audio delle bellezze di turno e i mugugni del fantasma di Sparta. Se si sbaglia l’effetto è davvero comico.