di Federico Ercole

I confini tra horror e fantasy sono spesso inconsistenti tanto che un genere tende a confondersi naturalmente con l’altro. Questo perché i reami della fantasia sono popolati da creature più o meno orrende e malvagie così che autori con un particolare gusto per il macabro possono esaltarne con facilità gli aspetti più terrorizzanti. Basta pensare a come Peter Jackson ha esasperato all’ennesima potenza, felicemente, le tinte spaventose de Lo Hobbit arricchendolo di mostruosità e paura, o agli ultimi capitoli della meravigliosa saga di Harry Potter, talvolta così oscuri da affascinare anche un maestro del terrore come Stephen King. Ci sono poi i morti viventi glaciali dell’estremo nord che giungono con l’inverno inventati da George R Martin per la sua violenta e appassionante epopea sul Trono di Spade. Nei videogame, soprattutto quelli dedicati a un pubblico adulto, il fantasy-horror è un genere consolidato attraverso capolavori come Dark Souls o Castlevania ed è prediletto da un vastissimo pubblico. Il prossimo esempio di questa categoria ibrida si intitola Hellraid e arriverà nel 2015 su Playstation 4, XBox One e PC per precipitarci in un mondo in cui le armate diaboliche hanno lasciato l’inferno per sterminare i viventi.

Guarda il trailer



L'inferno in prima persona - Hellraid è sviluppato dalla Techland, software house polacca responsabile del notevole Dead Island, di Dead Island Riptide, dei venturi  Diyng Light, Dead Island 2 e Escape Dead Island: un team dichiaratamente  innamorato di zombie e di orrore. Gioco d’azione in prima persona, Hellraid ci farà impersonare gli eroi destinati a viaggiare fino all’inferno per sigillarne di nuovo le porte e massacrare, lungo il tragitto, migliaia di creature demoniache. Si utilizzano armi bianche classiche del fantasy come asce, spade, mazze e lance ma la magia avrà un ruolo fondamentale per eliminare le mostruose minacce infernali. Hellraid potrà essere giocato sia in solitaria che cooperando online, per dividere virtualmente l’epico onere di eliminare le armate infernali.
Le creature che popolano Hellraid sembrano in particolar modo agghiaccianti ma mantengono un certo classicismo iconografico grazie alla presenza di scheletri animati, minotauri e caproni antropomorfi. Non mancano, ovviamente, gli zombie che in questa dimensione fantastica appaiono meno minacciosi e più facili da eliminare ma altrettanto putridi e orrendi. D’altronde i morti viventi, tra le schiere di Satana, occupano uno dei ranghi più umili.