di Eva Perasso

Nei primi cinque giorni di agosto sul suo profilo Instagram, è riuscito a pubblicare ben 12 selfie: sono oltre 2 al dì. Per James Franco, attore, comico, e ormai professore spesso in cattedra a dissertare sul tema degli autoscatti, quella dei selfie è diventata una mania e un titolo di cui vantarsi. Il #selfie infatti ormai lo identifica quasi meglio della sua professione davanti alla cinepresa.

Non a caso proprio nei giorni scorsi, ospite al The Tonight Show per presentare il suo ultimo film “Child of God”, non ha potuto resistere e si è lasciato andare a una divertente gag in cui ha spiegato agli spettatori e al presentatore e comico Jimmy Fallon, la sua personale arte nello scattare i selfie. Soprattutto nel difficile e ricorrente momento in cui una star come lui, si trova a dover posare insieme al fan di turno per l'autoscatto col Vip di ordinanza.

Il video di James Franco al The Tonight Show



E tra gag e prove sul campo, il consiglio di James è quello di fare la “faccia di pietra”: bocca chiusa, sguardo serio, capo ben fermo, occhi puntati a favore di schermo di smartphone. Solo così si potranno evitare alcune delle terribili conseguenze di chi non sa tenere in mano il cellulare con fotocamera: riprese troppo dall'alto, visi deturpati per via della eccessiva vicinanza dell'obiettivo, foto mosse, fuori fuoco, facce prese sì, ma solo a metà. Non a caso, forse per salvare la sua reputazione mediatica, James Franco è famoso per apparire negli scatti dei fan sempre con la stessa mise: occhiali neri da sole e cappellino da basket con visiera.

Il selfie perfetto con Jimmy Fallon (e con il cappellino di ordinanza)



Oltre a cappello e occhiali, Franco già in passato aveva dissertato sul tema del selfie perfetto. Nientemeno che dalle pagine del New York Times, dove a gennaio era comparsa la sua personale visione del fenomeno autoscatti dei Vip. Anche in quella occasione, aveva dato consigli pratici ai colleghi: per ogni prodotto che volete promuovere (film, canzone e così via), dovrete “regalare” ai vostri fan almeno un selfie in cui vi svelate. Ai tempi però, invece che consigliare gli occhiali neri, James era più appassionato di... topless.