Sembrava che ormai l'Ice Bucket Challenge avesse fatto prendere a secchiate tutti quanti, e invece c'era ancora una frontiera dello showbiz a non essere stata contagiata: i videogiochi. Ma non nel senso degli sviluppatori di videogame, bensì dei videogame veri e propri. A raccogliere la sfida della secchiata ghiacciata è stato Destiny, attesissimo first-person shooter multiplayer sviluppato da Bungie e distribuito da Activision, in uscita il 9 settembre per Playstation 3 e 4 e Xbox 360 e One.

A cogliere l'invito è stato il cosiddetto Spettro, un'intelligenza artificiale fluttuante presente in Destiny, che si è preso una secchiata di acqua gelata... direttamente dalla Luna alla Terra. Insomma, una Ice Bucket Challenge davvero spaziale, che peraltro sarà accompagnata da un gesto molto concreto: Bungie donerà il 20% dei proventi raccolti sul suo store fino al 9 settembre, la data di uscita del gioco.

E per non spezzare la catena, Bungie ha a sua volta nominato altre tre persone (o personaggi, in questo caso) che dovranno sottoporsi all'Ice Bucket Challenge: si tratta di Jonathan Irons da Call of Duty: Advanced Warfare (doppiato dal protagonista di House of Cards Kevin Spacey), di Joel da The Last of Us e per finire di un umano in carne e ossa, per quanto prossimo alla leggenda, ovvero il papà di Star Wars George Lucas.