di Roberta Piastrini

Il porno online? E' roba soprattutto da uomini, si sa. Questo non vuol dire però che non ci siano anche donne appassionate del genere che amano trascorre un po' del loro tempo online davanti a dei video hard. A confermare che esistono è l'ultima fatica della squadra di statistici di PornHub, la piattaforma di video a luci rosse che, dopo avere esplorato le preferenze sessuali degli utilizzatori di differenti sistemi operativi, degli appassionati di calcio e delle varie nazioni, si dedica ora all'universo femminile, almeno di quello che frequenta i siti a luci rosse del gruppo. E la scoperta principale è che le donne vogliono soprattutto...donne.

Preferenze rosa
– Sì perché le statistiche elaborate dalla squadra di PornHub sono chiare: il porno che interessa il gentil sesso ha un colore tendente al rosa. La prima prova arriva da un'analisi delle categorie più frequentate dalle signore a cui piace l'hard: in cima si piazza l'etichetta “Lesbian”, insomma niente maschi. La conferma giunge poi dalle parole più cercate dalle esponenti del gentil sesso: anche in questo caso l'amore saffico primeggia su tutto il resto, idem come sopra. Non solo, quando si tratta di individuare le pornostar più cercate si scopre che le prime quattro sono tutte, guarda un po', di sesso femminile (prima, in realtà, non è neppure una professionista del porno visto che si tratta di Kim Kardashian). Il primo nome maschile a fare capolino, al quinto posto, è l'attore a luci rosse noto come James Deen, la cui presenza servirà magari a consolare l'orgoglio dell'altro sesso che altrimenti potrebbe uscire un po' abbattuto da questi numeri. E anche da altri.

Cose da uomini – E sì perché, in fondo, gli uomini ci sono ma non sono proprio quelli che ci aspetteremmo. Tra le categorie vietate ai minori più apprezzate dalle signore (secondo posto) c'è infatti quella che raggruppa i video gay maschili. A suffragare le tendenze appena citate arrivano inoltre altri dati elaborati dagli statistici di PornHub che hanno scovato quali sono i generi che le donne tendono a guardare più degli uomini e quanto li guardano più di loro. Risultato: sul gradino più alto del podio di piazza la categoria “For women”, ovvero video dedicati espressamente a lei (+ 193 % rispetto agli utenti maschi), seguiti dai video a sfondo lesbico (+ 132 %) e quelli “solo male”, ovvero che mettono in scena individui solitari (+ 103 %). Insomma, siamo sempre lì: o solo donne o uomini soli. Ma non è finita qui. Ci sono altri elementi inaspettati che emergono dalle analisi statistiche delle visualizzazioni dei video hard. Per esempio, che tra le categorie che le femmine apprezzano più dei maschi c'è, a quanto pare, quella del sesso ruspante e un po' ruvido (“rough sex” in inglese, + 90 % rispetto agli uomini) ma anche i rapporti che prevedono corde e manette (“bondage”, + 77 %) e quelli a tre (+ 75 %) e pure anche il divertimento a letto con il corredo di oggetti (+ 56 %). Insomma, una volta di più vale la pena di dirlo. Il sesso è bello perché è vario e riserva sorprese.