di Floriana Ferrando

L’ormai celebre app di dating online con geolocalizzazione non ha aiutato l'australiano Jarrod Allen a trovare l'amore, così lui ha pensato di prendersi gioco di alcune ragazze incontrate online imitandone ironicamente le pose, talvolta ambigue. E ha raggruppato gli scatti sulla sua pagina Instagram, dove conta oltre 71 mila followers. Così eccolo nei panni di una biondina in abiti succinti, mentre si scatta un selfie alle prese con una maschera di bellezza, abbracciato (nudo) ad una chitarra o in groppa ad uno struzzo (interpretato per l’occasione da un amico).









“Non c'è malizia dietro queste foto. Sto solo cercando di far ridere la gente”, ha spiegato il 25enne elettricista, su Instagram meglio conosciuto con il nome Tindafella. Come a dire: forse non riuscirò ad ottenere un appuntamento, ma di certo un sorriso ve lo strappo. E pare aver colpito nel segno: dallo scatto in cui ammicca sexy in bikini a quello che lo ritrae alle prese con le faccende di casa, passando per la foto in cui è a cavallo (di uno sgabello di legno), il risultato è esilarante.







Non si tratta solo dell’ennesima trovata goliardica online, dietro c’è di più: Allen con i suoi scatti ha voluto ironizzare sull’importanza esagerata che l’apparire ha acquisito sui social network. “Tinder - spiega il giovane - è un’applicazione in cui si viene giudicati esclusivamente per l’aspetto fisico, quindi ho provato a trasmettere un po’ della mia personalità attraverso foto altrui”. E per farlo ha posato in biancheria succinta, con tanto di maschera da sub sul viso e alle prese con una lezione di boxe.







Cosa ne pensano le dirette interessate? Dopo avere trascorso interminabili minuti davanti a decine di scatti per scegliere la foto migliore da piazzare sul social, è lecito che qualcuna storca il naso vedendosi affiancare da un improbabile sosia barbuto: “Naturalmente ci sono persone che prendono la cosa sul serio e gridano la loro disapprovazione”, spiega Allen, ma c’è anche chi, invece, vede con simpatia l’iniziativa, d’altronde chi rinuncerebbe a qualche minuto di celebrità, seppur solo online? Parola dell’australiana Sophie Nelson, giovane utilizzatrice di Tinder caduta vittima delle imitazioni e diventata presto amica di Allen. Tutto è iniziato quando lui l’ha imitata mentre era impegnata in una contorta posa di yoga e intenta a bere un calice di vino: la parodia è andata online condita dal commento “Hey ragazzi, pensate che riuscirò a bere questo vino con il mio piede?”. Lo scatto ha fatto il giro della Rete e l’ignara protagonista dell’imitazione il giorno dopo ha trovato moltissime di notifiche sul suo profilo: da allora è nata la curiosità di conoscersi di persona, scoprendo una condivisa passione per il vino rosso.



Intanto si può dire che Tinder anche questa volta abbia fatto il suo dovere: il ragazzo ha detto di avere ricevuto decine e decine di proposte di matrimonio da quando ha dato il via al progetto.