Vasca da bagno o doccia, dolce o salato, vino o birra, carne o pesce. Ci sono alcune preferenze che dividono il mondo in due. Chi sceglie una di queste categorie sente di appartenere ad un gruppo di affini. Lo stesso si può dire per l'inclinazione verso due parti del corpo femminile, il decolleté e il lato B che spaccano l'universo maschile a metà. Quelli che hanno un debole per il seno, magari abbondante, e quelli che  non hanno dubbi: vuoi mettere un bel posteriore. C'è chi tra Kayla Kleevage e Kim Kardashian opterebbe per la prima e chi non se lo farebbe ripetere due volte: tutta la vita la seconda. Se chiedete a due uomini a caso otterrete probabilmente pareri e argomenti opposti dipende da dove vi trovate. Per esempio, negli Stati Uniti è più probabile incontrare amanti di quello che sta dietro mentre in Italia le maggiorate sono più apprezzate. A dirlo, ancora una volta, sono le statistiche elaborate da PornHub, il popolare network di siti di video pornografici che ha guardato alla provenienza geografica delle ricerche effettuate sulla sua piattaforma e ha stilato delle mappe che descrivono le preferenze nelle varie aree del mondo.

Il vento in poppa
– Ad una prima occhiata l'atlante di PornHub rivela una prima differenza tra nord e sud del mondo. A quanto pare, infatti, la predilezione per i glutei cresce mentre si scende verso l'Antartide. Il posteriore domina in Africa, in Medio oriente e in America Latina (con l'eccezione dell'Argentina), mentre i seni prorompenti sono più apprezzati in Europa e nel nord dell'Asia. Certo, quella tra nord e sud del globo non è una distinzione netta. Come detto, negli Stati Uniti, che geograficamente sono “settentrionali” prevale la passione per le natiche, ma resta comunque indicativa. Ancora più significativa, però, è la fotografia scattata per continenti in cui l'antica divisione tra Occidente e Oriente assume una nuova valenza. Il Ponente della terra infatti risulta amante del lato B e mentre a Levante è il petto abbondante a dominare l'immaginario maschile.



Passioni tricolori - Per realizzare le sue mappe, PornHub ha analizzato la provenienza del ricerche sui siti del suo network tenendo conto dei termini che indicano determinate parti del corpo. Quanto all'Italia, risulta un Paese dove prevale l'interesse per il decolleté anche se osservando nel dettaglio la cartina dell'Europa, lo Stivale non è la patria dei maggiori cultori di questa parte del corpo. Finlandia, Regno Unito, Olanda e Paesi nordici da questo punto di vista ci battono. Al lato opposto dello spettro, la vera culla dei glutei sembra essere l'Africa. Lì, a quanto pare, il sedere è venerato più che mai ed è proprio in questo continente che si trovano alcuni dei Paesi che mostrano una delle più spiccate preferenze per il “didietro”. Un'inclinazione che il continente nero condivide con gli Stati Uniti dove però si possono notare oscillazioni tra i vari stati.  Il centro-ovest della nazione infatti va controcorrente e preferisce il seno creando così una macchia blu in un mare rosso.