Toukiden, uscito l’anno scorso su PS Vita, deriva senza ombra di dubbio da Monster Hunter, il videogioco di Capcom che in Giappone è un fenomeno milionario. Ma bisogna farsi ingannare dalla sua veste derivativa: il videogioco di Tecmo-Koei è un’opera molto apprezzabile per chi ama un genere in cui si cacciano mostri giganteschi durante battaglie mozzafiato che uniscono il virtuosismo digitale ad una paziente strategia. Inoltre il mondo di gioco di Toukiden è davvero suggestivo: un Giappone sospeso tra storia e leggenda minacciato da orde di creature infernali chiamate Oni, ovvero i demoni della tradizione mitologica e mistica del Sol Levante. Il design dei demoni è davvero riuscito e combina ricordi pittorici dell’arte nipponica con una fantasia sfrenata, tanto che questi mostri dalle tante forme risultano impressionanti e spaventosi al punto da incutere timore anche al giocatore più smaliziato.

Ora nei negozi Toukiden Kiwani per Playstation 4 e PS Vita. Si tratta di una gigantesca riedizione del gioco dell’anno scorso contenente quest’ultimo e una storia del tutto nuova che ne raddoppia i contenuti, trasformandolo in un videogame enorme che aggiunge numerose terribili creature ad un bestiario già vario e corposo.



In Toukiden Kiwami interpretiamo uno “slayer”, così si chiamano i cacciatori di Oni, alle prime armi destinato, grazie alla pazienza del giocatore e alla sua abilità, a diventare un eroe. Accompagnati da altri tre slayer dovremo avventurarci per l’affascinante, esotico e macabro mondo di gioco per completare missioni sempre più complesse ed eliminare dapprima le schiere meno forti di demoni per poi sfidare i loro comandanti. Possiamo scegliere tra diverse armi tradizionali, tra cui le immancabili ed efficaci katana, e salendo di livello potremo padroneggiare mosse speciali sempre più efficaci. Notevole dal punto di vista ludico la possibilità di vedere, grazie all’istinto del protagonista, i punti deboli dei nemici per attaccarli con più letalità. Ma Toukiden è un gioco punitivo se non siete abili e soprattutto non livellate ad arte il vostro personaggio; così eliminare alcune delle creature più possenti risulta una sfida impegnativa e gratificante.

Numerosi sono quindi i nuovi Oni e tutti orrendamente belli, come la rivoltante e sensuale Glaciabella, donna-serpente di acqua e ghiaccio; il micidiale lupo Snowball con la sua lunga coda assassina; il pericolosissimo e abnorme felino Mynx; il quadrupede Thanatoceros dalla zanne possenti; il silvestre e malevolo Phitodior. Ce ne sono tanti altri ancora e nessuno risulta disegnato in maniera superficiale e frettolosa, ma sono magnifici nemici dal carisma demoniaco travolgente e inquietante.
Se amate i giochi alla Monster Hunter, ma pretendete originalità e classe, non lasciatevi sfuggire Toukiden Kiwani, attraverso decine di ore di gioco e “fatica” si rivela un’esperienza davvero appagante in grado di favorire emozioni epiche.