Madonna, Shaquille O'Neil e Ashton Kutcher da una parte. Edward Norton, Arnold Schwarzenegger e Tyra Banks dall'altra. E ancora, da un lato, Jared Leto e Julia Louis Dreyfus, sul fronte opposto Aaron Paul e Roger Federer. Due campi contrapposti, ciascuno con nomi altisonanti, pronti a sfidarsi a colpi di video in diretta da girare con lo smartphone e postare su Twitter. Sì perché la scelta di campo dei Vip in questione riguarda le due app del momento Meerkat e Periscope che, a detta degli osservatori, sono pronte a far diventare lo streaming video una moda di massa. Lanciate una dopo l'altra nelle ultime settimane, hanno già raccolto l'interesse non solo degli utenti comuni ma anche quello di utilizzatori un po' più famosi che sono corsi ad iscriversi ai nuovi servizi e sono pronti ad inondare la rete con immagini live delle loro gesta. A guidare l'interesse per questi prodotti è la facilità di pubblicazione: un paio di colpi di polpastrello e la ripresa in diretta di qualsiasi evento è disponibile a tutti i follower.

Attori contro - Per i fan, ovviamente, è una buona notizia. Un modo in più per seguire le imprese dei loro beniamini. Tra i primi a rispondere presente è stato Ashton Kutcher. L'ex marito di Demi Moore, forte di 16,8 milioni di seguaci su Twitter, non si è fatto pregare per entrare in Meerkat (anche perché ha investito nell'applicazione). E infatti è lì fin dai primi giorni. Il suo collega Aaron Paul, interprete di Jesse Pinkman nella serie tv Breaking Bad, ha invece optato per Periscope, dove ha già cominciato a fare qualche sperimentazione. Adam Goldberg, uno dei protagonisti della serie tv Fargo, è sbarcato su Meerkat e dunque è lì che i suoi fan possono sperare di sbirciare un po' nella sua vita. Mentre Edward Norton ha scelto il campo opposto e il sign-up lo ha fatto sulla piattaforma rivale dove però non ha ancora trasmesso dirette.


Basket vs Tennis – Ma non sono solo gli attori ad essere incuriositi dalle nuove app di streaming. Anche gli sportivi stanno evidentemente meditando su come possono usarlo per restare più a contatto con la loro comunità di supporter. Shquille O'Neil, dall'alto dei suoi quasi 10 milioni di seguaci su Twitter, si è buttato a capofitto e grazie a Meerkat ha già offerto ai suoi follower una serie di dirette. Roger Federer, uno dei più grandi giocatori di tennis di tutti i tempi, ha deciso invece che per Periscope è il servizio che fa per lui. Deve ancora prodursi in qualche performance live ma, siamo certi, il debutto arriverà presto. Anche nel mondo delle note, la sfida è cominciata. Se Ringo Starr ha scelto Periscope (ma ancora non ha lasciato tracce della sua presenza), Madonna si è lanciata a capofitto su Meerkat dove ha promesso ai fan un'anteprima esclusiva del nuovo video relativo al singolo Ghosttown, un brano del suo ultimo album Rebel Heart. Insomma, la battaglia tra le due applicazioni è più aperta che mai. Resta ora da vedere chi vincerà, sia sul fronte degli utenti comuni che su quello dei Vip. Quanto a questi ultime, però, non è detto che debbano necessariamente effettuare una scelta di campo. Possono sempre comportarsi come Jimmy Fallon, il comico e conduttore televisivo che ha deciso infatti di tenere i piedi in due scarpe. Uno di qui, uno di là. E, almeno in attesa di vedere dove si orienterà la grande massa degli utilizzatori, non sembra un cattiva idea.