La trilogia di Mad Max, classico australiano del cinema d’azione e avventura diretto da George Miller e interpretato da Mel Gibson, cominciata nel 1979 e conclusa nel 1985, è materia di culto per milioni di cinefili e appassionati di epopee post-apocalittiche e distopiche. Grazie al carisma unico del protagonista, la violenza spinta e smorzata solo nel terzo capitolo, i panorami di un’Australia affascinante quanto terribile, i veicoli ipercinetici e l’epica di una lotta per la sopravvivenza in un morente mondo crudele.

Il cinema è già pronto a rilanciare il solitario, taciturno e, suo malgrado, eroico Mad Max con il lungometraggio Fury Road che arriverà sugli schermi americani a maggio. Si tratta di un film diretto dallo stesso inventore della saga, George Miller, ma il protagonista avrà il volto di Tom Hardy e ci sarà anche la sensualmente dura Charlize Theron. A settembre arriverà invece un videogioco per Playstation 4, PC e XBox One sviluppato dal talentuoso team degli Avalanche Studios, responsabile di Just Cause. Un doppio bentornato al “pazzo” Max quindi, sperando che le sue avventure filmiche e ludiche mantengano la potenza di quelle del secolo scorso.

Il trailer del gioco




Il bolide definitivo - Mad Max il Videogame ci racconta di come questo (anti)eroe venga derubato dai crudeli e orribili predoni che abitano le terre desolate, criminali comandati dal truce Scrotus, un nome “curioso” per un cattivo. I predoni non solo lasciano Max in fin di vita ma gli rubano il suo bolide: Interceptor. A questo punto, grazie anche al supporto di un meccanico geniale e mutante che aiuterà Max a costruire il veicolo definitivo, dovremo lottare e sopravvivere a piedi e in automobile in un mondo spietato dove la morte è sempre probabile, la benzina vale più dell’oro e una vecchia latta di cibo per cani è un prezioso manicaretto così come un putrefatto topo del deserto. Potremo utilizzare anche armi da fuoco per liberarci dei predoni, soprattutto il fucile a canne mozze che Mad Max predilige, ma i proiettili sono molto rari quindi dovremo contare molto sull’abilità del protagonista con pugni e calci. Le premesse del Mad Max videoludico sono estremamente affascinanti e conoscendo l’arte dei suoi sviluppatori potrebbe essere una gradita sorpresa dell’autunno prossimo, anche se avrà un concorrente davvero duro da battere perché nello stesso periodo arriverà Metal Gear Solid V. Snake contro Mad Max, un’appassionante battaglia tra due grandissimi anti-eroi.