Da sicario senza scrupoli a commissario di Gotham City. È il destino di Jonathan Banks, l’attore che ha interpretato Mike nella serie tv Breaking Bad e che presto troveremo a destreggiarsi fra le avventure dell’Uomo Ragno. Almeno sullo schermo di Pc, Playstation 4 e Xbox One, s’intende: il prossimo 23 giugno uscirà l’attesissimo Batman Arkham Knight e la Warner Bros. Interactive Entertainment e la DC Entertainment hanno appena fatto sapere che fra i doppiatori dei personaggi del gioco ci saranno ugole già note al grande pubblico.

Così se il commissario James Gordon avrà la voce di Banks, non c’è da stupirsi se sua nipote Barbara – meglio conosciuta come Batgirl – parlerà come la diva del cinema Ashley Greene, la stessa che interpretava una delle sorelle adottive dell’affascinante Edward sul set della saga di Twilight. Ma non è finita qui: per Batman Arkham Knight si sono fatte le cose in grande e dalla bocca di Nightwing, alleato del Cavaliere Oscuro in questa avventura, uscirà l’inconfondibile voce di Scott Porte (il George Tucker  della serie tv Hart of Dixie), mentre John Noble (il Walter di Fringe), penserà a dare la giusta parlantina allo Spaventapasseri. A ben guardare, però, Noble ha già una certa dimestichezza con l’universo videoludico, qualche tempo fa aveva prestato la voce a un personaggio del videogioco L.A. Noire.

Nell’attesa gli sviluppatori hanno condiviso un video realizzato durante lo sviluppo del terzo appuntamento con la serie videoludica Batman Arkham proprio per svelare le voci dei personaggi.



Attori e videogame - Tuttavia non è la prima volta che un attore di Hollywood rimbalza dallo schermo di cinema e tv a quello della console di gioco. Prendiamo Bruce Willis: l’attore hollywoodiano tempo fa ha vestito i panni dell’eroe Trey Kincaid all’interno dello sparatutto per Playstation Apocalypse. Non da meno Matthew Perry (meglio conosciuto come il Chandler di Friends) comparso, seppur solo con la voce, nelle avventure adrenaliniche di Fallout: New Vegas. E che dire del defunto Dennis Hopper? L’attore e regista statunitense con la sua voce ha reso più credibile il personaggio di Steve Scott in Grand Theft Auto: Vice City, un ambiguo regista a luci rosse, e ha doppiato anche il protagonista del videogioco Deadly Creatures, George Struggs .



Ellen Page, invece, anziché prestare la voce alla protagonista di Beyond Two Souls ha messo al servizio del videogioco per Playstation 3 tutto il corpo, interpretando il personaggio di Jodie Holmes tramite il sistema di motion capture, processo che ha permesso di registrare ogni movimento del corpo dell’attrice durante le circa duemila pagine di script della sceneggiatura, per poi trasmetterli al personaggio del gioco.



Ma fra le star del cinema chi è il vero veterano in fatto di videogiochi? Lo scettro va a Samuel L. Jackson che durante la sua carriera ha doppiato diversi personaggi videoludici protagonisti delle più celebri saghe del genere. L’Ufficiale Tenpenny di Grand Theft Auto: San Andreas aveva la sua voce, come anche lo Jedi Mace Windu di Lego Star Wars III: The Clone Wars e il temibile Nick Fury di Iron Man 2. D’altronde con la sua voce profonda e baritonale si è dimostrato molto adatto al ruolo del cattivo, pur non mettendoci la faccia.

Poi ci sono quei casi in cui volto e voce corrispondono. Il rapper 50 Cent protagonista del videogame 50 Cent: Blood On The Sand, potrebbe forse avere una voce diversa da quella che gli ha permesso di scalare le hit delle classifiche musicali nel mondo? Mentre se Tobey Maguire ha vestito calzamaglia rossa e blu sul set della trilogia cinematografica dedicata all’Uomo Ragno, non poteva certo dismettere i panni del supereroe all’interno del gameplay Spider-Man 2: The Video Game.