La nuova Lara Croft, protagonista del Tomb Raider uscito nel 2013, ha convinto sia il pubblico che la critica per la sua giovane, disperata e sofferta bellezza, molto lontana dalla sensualità iperbolica delle precedenti avventure, un personaggio sicuramente più credibile. Inoltre il videogioco in questione è un’avventura appassionante, a tratti così macabra da sfiorare atmosfere horror. Il merito della “rinascita” dell'eroina va senza dubbio a Crystal Dynamics prodotta da Square-Enix e alla scrittrice Rhianna Pratchett che con il suo talento ha favorito la reinvenzione più umana e più “femminile” di colei che diventò un’icona più per le dimensioni iperboliche del suo seno che per i videogame di cui fu protagonista: meraviglioso il primo, buono il secondo, passabile il terzo, poi sempre peggio.  Non potevano quindi restare senza un seguito le imprese della coraggiosa fanciulla e un seguito apparve da subito scontato, d’altronde Tomb Raider fu proprio un nuovo inizio. Ecco quindi Rise of The Tomb Raider, annunciato l’anno scorso e pronto, sembra, per la fine di quest’anno. Sono ancora poche le immagini e finora è circolato soltanto un teaser. Prima dell’E3 di Los Angeles, che inizierà il 14 giugno e durante il quale verremo sommersi di notizie, Square-Enix ha distribuito un nuovo e glaciale trailer ad alto tasso di spettacolarità.

Il trailer



Esclusiva limitata - Riuscirà Lara Croft a sopravvivere al gelo estremo? Non abbiamo dubbi, considerata la sua tempra e la sua determinazione. Ma ci saranno ovviamente altre minacce oltre a quelle climatiche, rappresentate dai mercenari dell’insidiosa organizzazione Trinity e da animali come lupi e orsi. Non è ancora stato chiarito se ci sarà anche un pericolo soprannaturale, ma sembra molto probabile visto che Lara è alla ricerca della perduta città di Kitezh, dove risiede il segreto dell’immortalità. Durante la Gamescom di Colonia dell’anno scorso Microsoft rivelò che Rise of The Tomb Raider sarebbe uscito solo su XBox One e XBox 360, un’esclusiva appetitosa che mandò su tutte le furie i possessori di Playstation 4 e chi gioca soltanto su PC. E’ stato tuttavia recentemente rivelato che si tratta di un’esclusiva “solo” temporanea e che successivamente Rise of The Tomb Raider potrebbe uscire anche su altre piattaforme. Non sia sa ancora quando ma a questo punto è scontato che arrivi prima o poi anche su PC e probabilmente, considerata la quantità di console piazzate in tutto il mondo, su Playstation 4.